Home » IL NOSTRO CORPO » Come pulire le lenti degli occhiali?

Come pulire le lenti degli occhiali?

Gli occhiali sono accessori molto importanti per la salute degli occhi, perché svolgono la doppia funzione di proteggerli e migliorare la vista, compensando i più comuni disturbi visivi.

Indossare occhiali con lenti sempre pulite permette di godere a pieno di questa funzione, riducendo disturbi e disagi che provengono dalla sporcizia che può accumularsi sulle lenti.

Pulire le lenti

Le lenti per occhiali da vista, infatti, come per qualunque altra tipologia di occhiali, sono soggette a sporcarsi.

Aloni provocati dalle dita, gocce d’acqua e polvere contribuiscono a sporcare le lenti, offuscando la vista e riducendo l’efficacia degli occhiali.

Molte volte, quando questo accade, si è tentati di rimuovere lo sporco con un comune fazzoletto o strofinando le lenti con il bordo di una T-shirt, ma non sempre è una buona idea, le lenti potrebbero rovinarsi.

Ecco, dunque, come prendersi cura dei propri occhiali, prevenendo e risolvendo eventuali danni alle lenti.

Consigli utili per pulire le lenti degli occhiali

Quando si nota che le lenti dei propri occhiali sono sporche, è sufficiente pulirli con l’apposito panno in microfibra che viene dato in dotazione, al momento dell’acquisto degli occhiali.

Questa tipologia di panno è particolarmente morbida ed è utile a raccogliere lo sporco e la polvere che si accumulano sulle lenti, oltre che a rimuovere gli aloni.

È importante che il panno in microfibra venga conservato sempre nella custodia degli occhiali perché sia protetto e non trasferisca lo sporco accumulato dall’ambiente, quando si devono pulire le lenti degli occhiali.

Di tanto in tanto può essere lavato in lavatrice, a temperature non superiori a 40° e senza ammorbidente.

Oltre al panno in microfibra, è consigliato rimuovere lo sporco dagli occhiali con un panno morbido umido, una o due volte al giorno. In questo modo si è certi di pulire a fondo le lenti, rimuovendo tutti i residui.

L’ideale, durante questa operazione, è impiegare gli speciali spray per la pulizia degli occhiali o pezzuole inumidite dedicate, in alternativa, utilizzare acqua corrente e solo una goccia di detergente neutro.

Una cura particolare è richiesta, invece, per gli occhiali con montatura a giorno.

In questi casi è necessario prestare la massima attenzione, perché sono molto più delicati e sensibili rispetto ad altri modelli.

È importante quindi, quando non si indossano, riporli sempre nella custodia, possibilmente rigida. Per indossarli e toglierli è bene utilizzare entrambe le mani e durante la pulizia tenere in mano solo la lente che si sta pulendo, per evitare di sporcare l’altra o danneggiarli, manipolandoli dalla montatura.

Cosa evitare per non rovinare gli occhiali

Le tecnologie più all’avanguardia permettono agli occhiali non solo di correggere i più comuni difetti visivi, ma anche di ridurre l’accumulo dello sporco sulle lenti, attraverso specifici trattamenti.

Gli occhiali più moderni sono tutti realizzati per rendere la visione più confortevole attraverso trattamenti specifici antiriflesso e riduzione del deposito di polvere o di colorazione.

Pulire scorrettamente le lenti degli occhiali può provocare micro graffi sui diversi strati della lente, disperdendo la luce e riducendo l’efficacia della lente stessa. A lungo andare, questi piccoli danni, possono ridurre il comfort degli occhiali e causare emicrania o affaticamento agli occhi.

Per evitare che questo accada, è opportuno prestare qualche accorgimento particolare, come evitare di pulire le lenti con acqua molto calda, meglio tiepida, non utilizzare detergenti aggressivi o abrasivi, né strofinacci o salviette cosmetiche.

Bene anche non esercitare troppa pressione sulle lenti, per non graffiare le piccole particelle presenti in superficie e non tenere mai gli occhiali solo da un’asta o dalle lenti, che potrebbero rompersi.

Lascia un commento