Tosse

Tosse

La tosse è uno strumento importante per mantenere la gola e le vie respiratorie pulite. Tuttavia, l’eccessiva tosse può significare che si ha una malattia o un disturbo. Alcuni hanno tosse secca, mentre altri quella persistente, cioè che produce muco o catarro. La tosse può essere acuta o cronica:

  • Acuta di solito se inizia improvvisamente. Spesso è causata da un raffreddore, influenza, o infezione alle vie respiratorie. Di solito va via dopo 2-3 settimane.
  • Cronica se dura più di 3 settimane.

CAUSE: Oltre alle infezioni delle vie respiratorie superiori, come ad esempio il comune raffreddore e l’influenza, altre cause possono portare alla tosse:

  • Allergie e asma;
  • Infezioni polmonari come la polmonite o bronchite acuta;
  • Patologie polmonari ostruttive croniche (enfisema o bronchite cronica);
  • Sinusite;
  • Malattie polmonari come bronchiectasie, malattia polmonare interstiziale, o tumori;
  • Malattia da reflusso gastroesofageo;
  • Fumo di sigaretta;
  • Esposizione al fumo;
  • Esposizione agli inquinanti atmosferici;
  • Farmaci utilizzati per il controllo della pressione sanguigna.

TERAPIA: Anche se la tosse può essere un sintomo preoccupante, di solito è il modo che ha il corpo di guarire. Ecco alcuni suggerimenti per aiutare ad alleviare la tosse:

  • Se si dispone di una tosse secca, provare uno sciroppo per la tosse o delle caramelle alla menta forte. Mai dare ad un bambino di età inferiore ai 3 anni questi prodotti, perché possono provocare soffocamento;
  • Utilizzare un vaporizzatore o un bagno di vapore. Entrambe queste cose aumentano il tasso di umidità nell’aria e possono contribuire a calmare una gola secca;
  • Bere molti liquidi. Questo aiuta ad espellere il muco.

Rivolgersi al medico prima di prendere qualsiasi medicina, soprattutto se si tratta di bambini. Alcuni medicinali possono non funzionare, o possono avere gravi effetti collaterali. I farmaci disponibili senza prescrizione comprendono:

  • Guaifensin che aiuta a rompere il muco;
  • Decongestionanti aiutano a liberare un naso che cola. Non dare questi farmaci ai bambini sotto i 6 anni o a chi ha alta pressione sanguigna.

Gli antibiotici non funzionano su virus e non aiutano contro la tosse allergica. Contattare un medico se si ha:

  • Respiro corto o difficoltà di respirazione;
  • Livore o gonfiore del viso o della gola con difficoltà a deglutire;
  • Violenta tosse che inizia improvvisamente;
  • Si producono forti rumori durante l’inalazione;
  • La tosse produce sangue;
  • Febbre (può indicare un’infezione batterica che richiede antibiotici);
  • Catarro maleodorante giallo o verde (può indicare una infezione batterica);
  • Una storia di malattia cardiaca, gonfiore alle gambe, o una tosse che peggiora quando ci si sdraia (può indicare insufficienza cardiaca congestizia);
  • L’esposizione a malati di tubercolosi;
  • Involontaria perdita di peso o sudorazioni notturne (può anche indicare la tubercolosi);
  • Tosse per più di 10-14 giorni;
  • Tosse in un bambino di età inferiore a 3 mesi;

DIAGNOSI: In casi di emergenza, il paziente sarà curato prima di stabilizzare la condizione. Dopo che la condizione è stabile, il medico farà domande sulla tosse, su altri sintomi e sulla storia medica del paziente. L’esame fisico comprende la visite delle orecchie, naso, gola e torace. Test diagnostici che possono essere svolti comprendono:

  • Broncoscopia:
  • Scansione polmonare;
  • Test di funzionalità polmonare;
  • Analisi della saliva;
  • Raggi-X al torace.

PREVENZIONE: Il primo passo per evitare la tosse è non fumare e star lontano da chi fuma. Se si hanno allergie stagionali, meglio stare in ambienti chiusi durante i giorni in cui gli allergeni aerei sono elevati. Se possibile, tenere le finestre chiuse e usare un condizionatore d’aria e prendere tutte le altre precauzioni per evitare le allergie.

Fonti[ Irwin RS, Baumann MH, Bolser DC, et al. La diagnosi e la gestione di tosse sintesi: ACCP evidence-based linee guida pratica clinica. Petto. 2006; Chang AB, Glomb WB. Linee guida per la valutazione della tosse cronica in pediatria: ACCP evidence-based linee guida pratica clinica. Petto. 2006; http://health.nytimes.com/health/; Holmes RL. Valutazione del paziente con tosse cronica. Am Fam medico. 2004]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento