Acidosi

Acidosi

L’acidosi è un eccesso di fluidi acidi nel corpo.

CAUSE: I reni e i polmoni mantengono l’acido base (pH) in equilibrio nel corpo. L’acidosi si verifica quando si accumula acido o il bicarbonato è perso. Le principali categorie di acidosi sono l’acidosi respiratoria e l’acidosi metabolica. Quella respiratoria si sviluppa quando c’è troppo diossido di carbonio nel corpo, principalmente causato da una riduzione della respirazione. Ci sono diversi tipi di acidosi metabolica:

  • Acidosi diabetica (chiamata anche chetoacidosi diabetica e DKA) che si sviluppa quando i corpi chetonici si accumulano in presenza di un diabete non curato;
  • Acidosi ipercloremica che risulta da un’eccessiva perdita di bicarbonato di sodio dal corpo, come in una situazione di grave diarrea;
  • Acidosi lattica è un accumulo di acido lattico che può essere causato da alcool, cancro, insufficienza epatica, basso livello di zucchero nel sangue (ipoglicemia), salicilati, prolungato esercizio,  prolungata mancanza di ossigeno da shock, insufficienza cardiaca, o grave anemia o convulsioni;
  • Malattie renali (acidosi tubulare renale distale e acidosi tubulare renale prossimale);
  • Grave disidratazione.

SINTOMI: I sintomi cambiano a seconda del tipo di acidosi.

DIAGNOSI: L’analisi dei gas nel sangue arterioso o l’esame chimico del sangue, come un Chem-20, confermano nella maggior parte dei casi di acidosi. Altri test possono essere necessari per determinare la causa.

TERAPIA: Il trattamento dipende dalla causa.

PROGNOSI: L’acidosi può essere pericolosa se non trattata. Molti casi rispondono bene al trattamento.

PREVENZIONE: Prevenire o curare le cause può impedire alcuni casi di acidosi.

Fonte: [http://health.nytimes.com/health/]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento