Alitosi

Alitosi

L’alitosi è un cattivo odore che fuoriesce dalla bocca anche quando si respira semplicemente. Alcuni disturbi specifici producono odori caratteristici dell’alitosi. Un odore fruttato si verifica in quanto il corpo cerca di sbarazzarsi di un eccesso di acetone, attraverso la respirazione. Questo è un segno di chetoacidosi, che può verificarsi nel diabete. Si tratta di una condizione che potenzialmente mette in pericolo la vita. Il respiro può avere un odore simile all’ammoniaca (anche descritto come simile all’urina o all’odore di pesce) nelle persone con insufficienza renale cronica.

CAUSE: Se in un normale respiro si trasforma in alitosi, le cause potrebbero comprendere:

  • Ascesso dentale;
  • Alcolismo;
  • Carie;
  • Protesi dentali;
  • Farmaci come Paraldehyde, triamterene e anestetici per inalazione, Insulina;
  • Consumo di prodotti alimentari o bevande particolari (come cavolo, aglio, cipolle crude o caffè);
  • Corpo estraneo nel naso (di solito nei bambini);
  • Gengivite o gengivostomatite;
  • Infezioni polmonari;
  • Scarsa igiene dentale;
  • Sinusite;
  • Infezioni della gola;
  • Fumo;
  • Supplementi di vitamina (in particolare in grandi dosi).

Ci possono anche essere malattie che possono essere associate all’alitosi come:

  • Gengivite ulcerosa acuta necrotizzante:
  • Mucosite ulcerosa acuta necrotizzante;
  • Insufficienza renale acuta;
  • Occlusione intestinale;
  • Bronchite;
  • Insufficienza renale cronica;
  • Diabete;
  • Cancro all’esofago;
  • Carcinoma gastrico;
  • Encefalopatia epatica;
  • Chetoacidosi diabetica;
  • Ascesso polmonare;
  • Rinite atrofica;
  • Malattie periodontali;
  • Faringite;
  • Diverticolo di Zenker.

DIAGNOSI: Il medico dovrà investigare sulla storia medica del paziente ed eseguire un esame fisico. È possibile che vengano fatte domande sul tipo di odore, sulle abitudini (alcool, fumo, alimentazione) e sull’igiene orale. L’esame fisico comprende un esame approfondito della bocca e del naso. Un’analisi della gola può essere fatta se si ha anche mal di gola o le piaghe da decubito alla bocca. In rari casi, test diagnostici che possono essere svolti comprendono:

  • Gli esami del sangue a schermo per il diabete o l’insufficienza renale;
  • Endoscopia;
  • Raggi-X al ventre;
  • Raggi X al torace.

TERAPIA: Avere una corretta igiene dentale, e ricordare che il colluttorio non è efficace nel trattare il problema. Prezzemolo fresco o una forte menta sono spesso efficaci strumenti per combattere l’alito cattivo temporaneo. Evitare di fumare. Antibiotici possono essere prescritti per alcune condizioni. Se il problema è  un corpo estraneo nel naso, il medico tenterà di rimuoverlo.

Fonti: [http://health.nytimes.com/health/]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

2 commenti su “Alitosi”

Lascia un commento