Allucinazioni

Allucinazioni

Le allucinazioni sensoriali coinvolgono la percezione di cose che non ci sono, mentre una persona è sveglia e cosciente. Le allucinazioni più comuni comprendono:

  • Sentire una sensazione di strofinamento sulla pelle;
  • Ascolare voci quando nessuno ha parlato;
  • Vedere figure, luci, esseri umani o oggetti che non ci sono.

Le allucinazioni relative all’odore o al sapore sono rare. Molte droghe allucinogeme, come l’LSD e alcuni tipi di marijuana forte, possono causare allucinazioni. Queste tendono a coinvolgere la vista, e possono includere degli aloni intorno alle luci. Le persone che hanno tali allucinazioni visive dopo l’assunzione di droghe in genere sanno che la loro percezione è distorta. Le allucinazioni uditive sono più comuni nelle condizioni psicotiche come la schizofrenia, anche se talvolta possono verificarsi con alte dosi di cocaina, anfetamine o altri stimolanti. Alte dosi di sostanze stimolanti possono far sentire anche modifiche della pelle inesistenti.

In alcuni casi, le allucinazioni possono essere normali. Ad esempio, quando si vede o si ascolta la voce di una persona cara che è recentemente deceduta. E’ normale perché può essere una parte del processo del lutto.

CAUSE: Ci sono molte cause di allucinazioni, tra cui:

  • Essere ubriaco o drogato;
  • Delirio o demenza;
  • Febbre, specialmente nei bambini e negli anziani;
  • Problemi sensoriali, come ad esempio la cecità o sordità;
  • Grave malattia, compresa l’insufficienza epatica, insufficienza renale, e tumori al cervello;
  • Alcuni disturbi psichiatrici, come la schizofrenia, la depressione psicotica, e stress post-traumatico.

Contattare un medico se una persona che comincia ad avere le allucinazioni è lontana dalla realtà e potrebbe causare diversi danni a sè stesso o agli altri, o diventa nervosa, paranoica, e ha paura di essere lasciata sola.

DIAGNOSI: Il medico effettuerà un esame fisico ed indagherà sulla storia medica del paziente facendo domande sulle allucinazioni, sulle abitudini (droga e alcool), ricorrenti malattie o altri sintomi. Può essere fatto un esame del sangue.

Fonti: [Addington D, Bouchard RH, Goldberg J, Honer B, Malla A, R Norman, R. Tempier pratica clinica: il trattamento della schizofrenia. Can J Psychiatry. 2005; http://health.nytimes.com/health/; International Early Psychosis associazione Scrittura gruppo. Internazionale linee guida per la pratica clinica precoce psicosi. Br J Psychiatry. 2005]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento