Ascite

Ascite

L’ascite è l’eccesso di liquido nello spazio tra i tessuti che riveste l’addome e gli organi addominali (la cavità peritoneale).

CAUSE: Una persona con l’ascite ha di solito una grave malattia del fegato. L’ascite è causata dall’alta pressione nei vasi sanguigni del fegato (ipertensione portale) e bassi livelli di albumina. I disturbi che possono essere associati con l’ascite includono:

  • Cirrosi epatica;
  • Coaguli nelle vene del fegato (trombosi venosa portale);
  • Insufficienza cardiaca congestizia;
  • Pericardite costrittiva;
  • Epatite;
  • Cancro al fegato;
  • Sindrome nefrotica;
  • Tumore ovarico;
  • Pancreatite;
  • Perdita di proteine enteropatia.

DIAGNOSI: Un esame fisico può rivelare un addome o pancia gonfia. Una paracentesi può essere eseguita. Questa procedura comporta l’uso di un ago sottile per estrarre il liquido dall’addome. Tale liquido viene poi testato in vari modi per determinare la causa dell’ascite.

TERAPIA: La condizione che causa l’ascite dev’essere curata, se possibile. Il trattamento può comprendere:

  • Diuretici, di solito lo spironolattone (Aldactone) e furosemide (Lasix), che contribuiscono a rimuovere il liquido;
  • Gli antibiotici, se si sviluppa l’infezione;
  • Limitazione del sale nella dieta (non più di 1.500 mg al giorno di sodio);
  • Evitare di bere alcolici.

Le procedure utilizzate per l’ascite che non rispondono alla terapia medica sono:

  • Inserire un tubo nella zona per drenare l’ascite;
  • Deviazione transgiugulare portosistemica intraepatica (TIPS).

Contattare un medico se si sviluppano nuovi dolori addominali e febbre. Possibili complicazioni possono essere:

  • Peritonite batterica spontanea (infezione del liquido dell’ascite);
  • Sindrome epato-renale;
  • Altre complicanze della cirrosi epatica.

Fonti: [Heidelbaugh JJ, Sherbondy M. cirrosi e insufficienza epatica cronica: parte II. Complicazioni e trattamento. Am Fam Physician. 2006; Salerno F, Camma C, Enea M, RÃ ¶ ssle M, Wong F. transgiugulare shunt intraepatico portosistemico per refrattaria: una meta-analisi dei dati dei singoli pazienti. Gastroenterology. 2007; http://health.nytimes.com/health/; Schuppan D, Afdhal NH. Cirrosi epatica. Lancet. 2008]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento