Botulismo

Botulismo

Il botulismo è una rara ma grave malattia causata dal batterio Clostridium botulinum. I batteri possono entrare nel corpo attraverso le ferite, o possono vivere in modo anomalo in scatola o nelle conserve alimentari.

CAUSA: Il Clostridium botulinum si trova nel suolo e nelle acque inquinate in tutto il mondo. Esso produce spore che sopravvivono in modo improprio nei cibi in scatola, dove producono tossine. Quando mangiato, anche una piccola quantità di tossine può portare a gravi intossicazioni. Gli alimenti più frequentemente contaminati sono verdure in scatola, affettati e prosciutto di maiale, pesce affumicato o crudo, miele e sciroppo di mais. Il botulismo può verificarsi anche se l’organismo entra attraverso ferite aperte, nelle quali produce la tossina nel tratto gastrointestinale. Può verificarsi anche nei bambini. Il Clostridium botulinum normalmente si rileva nelle feci di alcuni neonati. La maggior parte dei casi al mondo riguardano bambini perchè è più probabile nelle conserve di miele e mais.

SINTOMI: I sintomi compaiono di solito 8-36 ore dopo il consumo degli alimenti contaminati. Negli adulti, i sintomi possono includere:

  • Crampi addominali;
  • Difficoltà di respirazione che può portare ad insufficienza respiratoria;
  • Difficoltà a deglutire e parlare;
  • Vista sdoppiata;
  • Secchezza delle fauci;
  • Nausea;
  • Temporanea mancanza di respiro;
  • Vomito;
  • Debolezza con paralisi.

I sintomi nei bambini possono includere:

  • Costipazione;
  • Debolezza, perdita di tono muscolare;
  • Pianto debole;
  • Scarsità di alimentazione e debolezza nel succhiare;
  • Stress respiratorio.

DIAGNOSI: Il medico dovrà eseguire un esame fisico. Ci possono essere i segni di:

  • Indebolimento;
  • Perdita di funzione nei muscoli;
  • Pesantezza delle palpebre;
  • Assenza o diminuzione dei riflessi;
  • Assenza o diminuzione dei riflessi tendinei profondi;
  • Paralisi intestinale;
  • Ritenzione idrica.

Esami del sangue si possono fare per individuare le tossine. Un analisi delle feci può anche essere ordinata. Prove di laboratorio possono essere fatte su un campione sospetto di cibo per confermare il botulismo.

TERAPIA: Si utilizza l’antitossina del botulismo. La difficoltà di respirazione richiede l’ospedalizzazione. I medici stabiliscono una terapia di supporto per le vie aeree come un tubo inserito attraverso il naso o la bocca nella trachea per fornire l’ossigeno. Una macchina per la respirazione può essere necessaria. Quando il paziente ha difficoltà a deglutire possono essere assegnati una flebo o un tubo di alimentazione inserito nel naso.

PROGNOSI: La prontezza di trattamento riduce sensibilmente il rischio di morte. Possibili complicazioni possono essere:

  • Polmonite;
  • Stress respiratorio;
  • Debolezza prolungata;
  • Problemi al sistema nervoso ad 1 anno.

PREVENZIONE: Mai dare miele o sciroppo di mais ai bambini di età inferiore ad 1 anno. Quando si consumano cibi in scatole è sempre importante annusarli prima di mangiarli. Sterilizzare gli alimenti in scatola con la bollitura per 30 minuti.

Fonti: [http://health.nytimes.com/health/]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

1 commento su “Botulismo”

Lascia un commento