Brucellosi

Brucellosi

La brucellosi è una malattia infettiva causata dal contatto con animali che trasportano batteri chiamati Brucella.

CAUSE: La Brucella può infettare i bovini, capre, cammelli, cani e maiali. I batteri possono diffondersi agli esseri umani, se vengono in contatto con carne infetta o con la placenta di animali infetti, o se mangiano formaggi o bevono latte non pastorizzato. In Occidente è rara e ci sono poche centinaia di casi all’anno.

Le persone che lavorano a contatto con animali o carne sono ad alto rischio.

SINTOMI: La brucellosi acuta può iniziare con sintomi simili ad una lieve influenza quali:

  • Febbre;
  • Dolore addominale;
  • Mal di schiena;
  • Brividi;
  • Eccessiva sudorazione;
  • Stanchezza;
  • Cefalea;
  • Perdita di appetito;
  • Dolore diffuso;
  • Debolezza;
  • Perdita di peso.

Classicamente, i picchi di febbre alta si verificano ogni pomeriggio, ma questa sale e scende continuamente. Ulteriori sintomi che possono essere associati a questa malattia sono:

  • Dolore muscolare;
  • Gonfiore alle ghiandole.

La malattia può essere cronica e persistere per anni.

DIAGNOSI: Il medico effettuerà:

  • Esame del sangue;
  • Analisi delle urine;
  • Cultura CSF;
  • Cultura del midollo osseo;
  • Sierologia per individuare l’antigene della brucellosi.

Questa malattia può anche alterare i risultati delle seguenti prove:

  • Immunoglobulina quantitativa (nefelometria);
  • Siero per l’immunoelettroforesi.

TERAPIA: Gli antibiotici sono usati per curare l’infezione ed impedire che ritorni. Terapie più lunghe possono essere necessarie se ci sono complicazioni.

PROGNOSI: La ricaduta può verificarsi, e i sintomi possono continuare per anni. Come per la tubercolosi, la malattia può tornare dopo un lungo periodo di tempo. Possibili complicazioni possono essere:

  • Lesioni ossee e comuni;
  • Sindrome da fatica cronica;
  • Encefalite;
  • Endocardite infettiva;
  • Meningite.

Contattare un medico se si sviluppano sintomi di brucellosi, o se i sintomi peggiorano o non migliorano con la terapia, o se nuovi sintomi si sviluppano.

PREVENZIONE: Bere e mangiare solo formaggi e latte pastorizzato è la misura più importante di prevenzione. La gente che viene in contatto con la carne deve indossare occhiali protettivi e indumenti per proteggere la pelle dall’infezione. L’individuazione di animali infetti può avvenire tramite controlli alla fonte. La vaccinazione è disponibile per il bestiame, ma non gli esseri umani.

Fonti: [Franco MP, Mulder M, Gilman RH, Smits HL. Brucellosi umana. Lancet Infect Dis. 2007; RA salata. Brucellosi. In: Goldman L, Ausiello D, eds. Cecil Medicine. 23a ed. Philadelphia, PA: Saunders Elsevier. 2007]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento