Carcinoma a cellule basali

Carcinoma a cellule basali

Il carcinoma a cellule basali è una lenta crescita di cancro della pelle.

CAUSE: Il cancro della pelle è diviso in due grandi gruppi: non-melanoma e melanoma. Il carcinoma a cellule basali è un tipo di tumore cutaneo non-melanoma, ed è la forma più comune di cancro. Secondo l’American Cancer Society, il 75% di tutti i tumori della pelle sono carcinomi basocellulari. Il carcinoma a cellule basali inizia nello strato superiore della pelle chiamato epidermide. Cresce lentamente ed è indolore. Una nuova pelle cresce e sanguina facilmente o non guarisce. Questo può suggerire la presenza di carcinoma a cellule basali. La maggior parte di questi tumori si verificano in zone della pelle che sono regolarmente esposte alla luce solare o alle radiazioni ultraviolette. Essi possono essere visualizzati anche sul cuoio capelluto. Il carcinoma delle cellule basali della pelle è più comune nelle persone con più di 40 anni, ma ora è spesso diagnosticato anche nelle persone più giovani.

Il rischio di tumore della pelle basocellulare è maggiore se si hanno:

  • Pelle chiara;
  • Occhi blu o verdi;
  • Capelli biondi o rossi;
  • Eccessiva esposizione ai raggi X o altre forme di radiazioni.

Il cancro della pelle basocellulare quasi mai si diffonde. Ma, se non curato, può crescere nelle aree circostanti e nei tessuti vicini e nelle ossa.

SINTOMI: Il carcinoma a cellule basali può sembrare solo un po’ diverso da quello della pelle. Il cancro può essere visualizzato come escoriazioni della pelle o crescita perlacea, bianca o rosa chiaro, o color carne o marrone. In alcuni casi la cute può essere solo leggermente sollevata. Si può avere:

  • Una ferita nella pelle che sanguina facilmente;
  • Una ferita che non guarisce;
  • Formazione di croste o macchie in una piaga;
  • Ferita simile ad una cicatrice senza essere feriti;
  • Vasi sanguigni irregolari intorno al punto;
  • Una ferita incassata nella zona.

DIAGNOSI: Il medico controllerà la pelle e guarderà la dimensione, la forma, il colore e la consistenza di eventuali aree sospette. Se il melanoma è una possibilità, un pezzo di pelle verrà rimosso dalla zona in modo che possa essere esaminato al microscopio (biopsia della pelle). Questo deve essere fatto per confermare la diagnosi di carcinoma a cellule basali o di altri tumori della pelle. Ci sono molti tipi di biopsie cutanee. La procedura esatta dipende dalla posizione del tumore della pelle sospetta.

TERAPIA: Il trattamento varia a seconda della dimensione, la profondità e la posizione del tumore delle cellule basali. Sarà rimosso utilizzando una delle seguenti procedure:

  • Asportazione del tumore e punti di sutura al posto della pelle tagliata;
  • Graffio con elettrodessicazione che utilizza l’elettricità per uccidere tutte le cellule del cancro rimanenti;
  • Chirurgia, compresa la chirurgia di Mohs, che taglia la pelle e la guarda subito con un microscopio per controllare il cancro. Il processo viene ripetuto fino a quando il campione di pelle non ha più il cancro;
  • Criochirurgia che blocca e uccide le cellule cancerose;
  • Radioterapia se il cancro si è diffuso ad organi o linfonodi o per i tumori che non possono essere trattati con la chirurgia.

PROGNOSI: Il tasso di ritorno del cancro della pelle basocellulare è di circa l’1% con la chirurgia di Mohs fino al 10% per le altre forme di trattamento. Piccoli carcinomi basocellulari sono meno propensi a tornare rispetto a quelli più grandi. Si dovrebbe fare un controllo medico di routine per esaminare la pelle una volta al mese. Contattare il medico se si nota qualche cambiamento cutaneo sospetto. Possibili complicazioni possono essere, senza trattamento, la diffusione ai tessuti o strutture vicini. Questo è più preoccupante intorno al naso, occhi e orecchie.

PREVENZIONE: Il modo migliore per prevenire il cancro della pelle è quello di ridurre l’esposizione al sole. La luce ultravioletta è più intensa a mezzogiorno. Proteggere la pelle indossando cappelli, camicie a maniche lunghe, gonne lunghe o pantaloni. Usare sempre la protezione solare. Esaminare la pelle regolarmente per lo sviluppo di escrescenze sospette o modifiche di:

  • Colore;
  • Dimensioni;
  • Tipologia;
  • Aspetto.

Si nota anche se la pelle sanguina, fa male, prude, è rossa e gonfia, o è dolorosa.

Fonti: [Habif TP. Clinica Dermatologica. 4a ed. St. Louis, Mo: Mosby, Inc. 2004; Abeloff MD, Armitage JO, Niederhuber JE, KASTAN MB, McKena WG. Clinical Oncology. 3a ed. Orlando, FL: Churchill Livingstone, 2004; http://health.nytimes.com/health/; Noble J. Textbook of Primary Care Medicine. 3a ed. St. Louis, Mo: Mosby, 2001]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

2 commenti su “Carcinoma a cellule basali”

Lascia un commento