Colite

Colite

La colite è un gonfiore (infiammazione) del colon (o intestino crasso).

CAUSE: La colite può avere diverse cause, tra cui:

  • Infezioni acute o croniche;
  • Disturbi infiammatori (colite ulcerosa, colite di Crohn e colite linfocitica collagenosa);
  • La mancanza di flusso del sangue (colite ischemica);
  • Aver ricevuto radiazioni all’intestino crasso.

SINTOMI: I sintomi possono includere:

  • Gonfiore addominale;
  • Dolore addominale;
  • Sangue nelle feci;
  • Disidratazione;
  • Diarrea;
  • Aumento gas intestinali.

DIAGNOSI: Il medico può diagnosticare la colite inserendo un tubo flessibile nel retto (sigmoidoscopia flessibile o colonscopia) e valutando settori specifici del colon. Le biopsie fatte durante queste prove possono mostrare i cambiamenti legati all’infiammazione. Altri studi che possono identificare la colite comprendono:

  • Scansione TC addominale;
  • Risonanza magnetica addominale;
  • Raggi-X addominali;
  • Clistere al bario.

TERAPIA: La terapia è diretta a lenire le cause della malattia (infezione, infiammazione, la mancanza di flusso di sangue, ecc). Ogni causa ha la sua terapia specifica.

PROGNOSI: La prognosi varia con ogni malattia. Eventuali complicazioni possono essere;

  • Sanguinamento;
  • Foro nel colon;
  • Megacolon tossico;
  • Ulcere.

Contattare un medico se si hanno sintomi come:

  • Dolore addominale;
  • Sangue nelle feci;
  • Espansione addominale.

PREVENZIONE: La prevenzione dipende dalla causa che ha portato alla colite.

Fonte: [http://health.nytimes.com/health/]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento