Disturbo ossessivo-compulsivo

Disturbo ossessivo-compulsivo

Il disturbo ossessivo-compulsivo è un disturbo di ansia in cui le persone pensano, hanno idee, sentimenti e sensazioni (ossessioni) di comportamenti che li spingono a fare qualcosa (compulsioni) di dannoso per sè stessi e per gli altri. Una persona può avere entrambe le ossessioni e compulsioni oppure una delle due.

CAUSE: Il disturbo ossessivo-compulsivo è più comune di quanto si creda. La maggior parte delle persone sviluppano sintomi intorno ai 30 anni. Ci sono diverse teorie circa la causa del disturbo ossessivo, ma non sono certe. Alcune volte sono legate al trauma cranico e ad infezioni. Diversi studi hanno dimostrato che non vi siano anomalie cerebrali nei pazienti con disturbo ossessivo compulsivo. Circa il 20% delle persone con questa condizione hanno un tic nervoso, che suggerisce che la condizione può essere correlata alla sindrome di Gilles de la Tourette. Tuttavia, questo legame non è chiaro.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Ossessioni o compulsioni che non sono dovuti a malattia o droga;
  • Ossessioni o compulsioni che causano grandi sofferenze o interferiscono con la vita quotidiana.

Un esempio di disturbo ossessivo-compulsivo è un eccessivo e ripetuto lavaggio delle mani per scongiurare infezioni. La persona di solito riconosce di avere un comportamento eccessivo o irragionevole.

DIAGNOSI: La descrizione del comportamento può aiutare a diagnosticare la malattia. Un esame fisico può escludere cause fisiche, ed una valutazione psichiatrica può escludere altri disturbi mentali. I questionari, come il Yale-Brown Obsessive Compulsive Scale, può aiutare a diagnosticare la condizione e tracciare i progressi del trattamento.

TERAPIA: Il disturbo ossessivo-compulsivo è curato utilizzando farmaci e la terapia. Il primo farmaco è in genere un antidepressivo chiamato inibitore selettivo della serotonina. Questi farmaci comprendono:

  • Citalopram (Celexa);
  • Fluoxetina (Prozac);
  • Fluvoxamina (Luvox);
  • Paroxetina (Paxil);
  • Sertralina (Zoloft).

Se non funziona, il medico può prescrivere un altro antidepressivo più forte chiamato clomipramina. La clomipramina è il più antico tra questo genere di farmaci e funziona meglio dei nuovi antidepressivi, ma ha spiacevoli effetti collaterali, tra cui:

  • Difficoltà di minzione;
  • Sbalzi della pressione sanguigna;
  • Secchezza delle fauci;
  • Sonnolenza.

In alcuni casi, la clomipramina può essere combinata con uno degli altri farmaci. Altri medicinali come il  benzodiazepine possono offrire qualche sollievo dall’ansia, ma sono generalmente utilizzati solo con una terapia più affidabile. La psicoterapia è utilizzata per:

  • Fornire efficaci misure per ridurre lo stress;
  • Ridurre l’ansia;
  • Risolvere conflitti interiori

Le terapie comportamentali possono comprendere:

  • L’esposizione/risposta di prevenzione: esposizione ad una situazione che provoca sintomi di ansia, per imparare a resistere alla tentazione di eseguire la compulsione;
  • Forza di volontà: imparare a smettere di fare pensieri indesiderati e concentrare l’attenzione su cose che alleviano l’ansia.

PROGNOSI: Il disturbo ossessivo-compulsivo è una prospettiva a lungo termine (cronica), i periodi di malattia con gravi sintomi sono seguiti da periodi di miglioramento. La maggior parte delle persone migliorano con il trattamento. Possibili complicazioni hanno a che fare con il tipo di ossessioni o compulsioni. Per esempio, il costante lavaggio delle mani può rovinare la pelle. Tuttavia la condizione non porta ad un’altra malattia. Contattare un medico se i sintomi interferiscono con la vita quotidiana, il lavoro, o i rapporti sociali.

PREVENZIONE: Non sono noti metodi di prevenzione di questo disturbo.

Fonti: [Moore DP, Jefferson JW. Manuale di Psichiatria medica. 2a ed. St. Louis, Mo: Mosby; 2004; Rakel RE, ed. Textbook of Family Practice. 6a ed. Philadelphia, PA: WB Saunders; 2005; LM Corano, Hanna GL, Hollander E, Nestadt G, Simpson MP, et al. Guida pratica per il trattamento di pazienti con disturbo ossessivo-compulsivo. Am J Psychiatry. 2007; http://health.nytimes.com/health; Denys D. Farmacoterapia del disturbo ossessivo-compulsivo ed ossessivo-compulsivo disturbi dello spettro. Psychiatr Clin North Am. 2006]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento