Ernia iatale

Ernia iatale

L’ernia iatale è una condizione nella quale una parte dello stomaco sporge verso l’alto nel torace, attraverso l’apertura del diaframma. Il diaframma è lo strato di muscolo che separa il torace dall’addome, che serve per la respirazione.

CAUSE: La causa non è nota, ma l’ernia iatale può essere il risultato di un indebolimento del tessuto di sostegno. Aumentano la possibilità di contrarlo l’età, l’obesità e il il fumo. I bambini con questa condizione di solito la hanno dalla nascita (ernia congenita). E’ spesso associata al reflusso gastroesofageo nei neonati. Le ernie iatali sono molto comuni, soprattutto in persone con più di 50 anni. Questa condizione può causare reflusso di acido gastrico dallo stomaco nell’esofago.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Eruttazione;
  • Dolore toracico;
  • Bruciore di stomaco, peggiore in caso di flessione o posizione sdraiata;
  • Difficoltà di deglutizione.

Un’ernia iatale di per sé raramente causa sintomi. Dolore e disagio sono di solito causati dal reflusso di acido gastrico. Il reflusso avviene più facilmente quando vi è un ernia iatale.

DIAGNOSI: Gli esami che il medico farà sono:

  • Raggi-X dopo aver deglutito del bario;
  • Esofagogastroduodenoscopia.

TERAPIA: Gli obiettivi del trattamento sono alleviare i sintomi e prevenire le complicanze. E’ possibile anche ridurre il riflusso del contenuto dello stomaco nell’esofago (reflusso gastroesofageo) che prova dolore. I farmaci che neutralizzano l’acidità di stomaco, diminuiscono la produzione di acido, o rafforzano lo sfintere esofageo inferiore (il muscolo che impedisce all’acido di risalire nell’esofago). Altre misure per ridurre i sintomi includono:

  • Evitare pasti pesanti di grandi dimensioni;
  • Non sdraiarsi o piegarsi immediatamente dopo un pasto;
  • Ridurre il peso e non fumare.

Se queste misure non bastano a controllare i sintomi, o compaiono complicazioni, un intervento chirurgico per eliminare l’ernia può essere necessario.

PROGNOSI: La maggior parte dei sintomi sono alleviati con il trattamento. Possibili complicazioni possono essere:

  • Aspirazione polmonare;
  • Anemia e carenza di ferro (a causa di una grande ernia);
  • Strangolamento (chiusura) dell’ernia.

PREVENZIONE: Controllare i fattori di rischio come l’obesità può aiutare a prevenire l’ernia iatale.

Fonti: [Goldman L, Ausiello D, eds. Cecil Medicina. 23a ed. Philadelphia, Pa: Saunders Elsevier: 2008; http://health.nytimes.com/health/]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento