Febbre gialla

Febbre gialla

La febbre gialla è un’infezione virale trasmessa dalle zanzare.

CAUSE: La febbre gialla è causata da un virus abbastanza comune in America del Sud e nell’Africa sub-sahariana. Chiunque può ammalarsi di febbre gialla, ma gli anziani hanno un maggiore rischio di gravi infezioni. Se una persona viene morsa da una zanzara infetta, sviluppa i sintomi di solito 3-6 giorni dopo. La febbre gialla ha tre fasi:

  • Primo stadio: Mal di testa, dolori muscolari, febbre, perdita di appetito, vomito e ittero sono comuni. Dopo circa 3-4 giorni i sintomi spesso passano;
  • Periodo di sgravio: Dopo 3-4 giorni, febbre e altri sintomi scompaiono. La maggior parte delle persone guarisce in questa fase, ma altri possono passare alla terza, la più pericolosa (fase di intossicazione) entro 24 ore;
  • Fase di intossicazione: molte disfunzioni organiche si verificano. Ciò include malfunzionamento del fegato e l’insufficienza renale, disturbi emorragici e disfunzioni cerebrali compresi delirio, convulsioni, coma, shock e morte.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Aritmie, disfunzione cardiaca;
  • Emorragia;
  • Coma;
  • Riduzione della minzione;
  • Delirio;
  • Febbre;
  • Mal di testa;
  • Ittero;
  • Dolori muscolari (mialgia);
  • Occhi, viso e lingua rossi;
  • Attacchi epilettici;
  • Vomito;
  • Vomito con sangue.

DIAGNOSI: Una persona con la febbre gialla avanzata può mostrare segni di insufficienza epatica, insufficienza renale e shock. Se si hanno sintomi della febbre gialla, informare il medico se si ha viaggiato di recente in zone dove la malattia è presente. Gli esami del sangue sono in grado di confermare la diagnosi.

TERAPIA: Non vi è alcun trattamento specifico per la febbre gialla. Il trattamento per i sintomi può includere:

  • Trasfusioni di sangue per gravi emorragie;
  • Dialisi per insufficienza renale;
  • Fluidi attraverso una vena.

PROGNOSI: La febbre gialla varia in gravità. Infezioni gravi con emorragie interne e con la febbre (febbre emorragica) sono mortali fino alla metà dei casi. Possibili complicazioni possono essere:

  • Coma;
  • Morte;
  • Coagulazione intravasale disseminata;
  • Insufficienza renale;
  • Insufficienza epatica;
  • Parotite;
  • Infezioni batteriche secondarie;
  • Shock.

Contattare un medico almeno 10-14 giorni prima di viaggiare in una zona endemica per la febbre gialla per scoprire se è necessario essere vaccinati contro la malattia. Contattarlo per le emergenze se si sviluppano febbre, mal di testa, dolori muscolari, vomito, ittero o, soprattutto se si è stati in una nazione in cui si sa essere presente la febbre gialla.

PREVENZIONE: Se si viaggia in una zona dove la febbre gialla è comune:

  • Dormire in letti protetti da zanzariere;
  • Utilizzare repellenti anti-zanzare;
  • Indossare abbigliamento che copre interamente il corpo

Esiste un vaccino efficace contro la febbre gialla. Chiedete al vostro medico se è necessario essere vaccinati contro la febbre gialla.

Fonti: [Bryan CS, et al. La febbre gialla nelle Americhe. Infect Dis Clin North Am. 2004; Cohen J, WG Powderly. Malattie infettive. 2a ed. New York, NY: Elsevier; 2004; http://health.nytimes.com/health/; Mandell GL, Bennett JE, Dolin R. Principi e Pratica di malattie infettive. 6a ed. Londra: Churchill Livingstone, 2005; Auerbach PS. Wilderness Medicine. 4a ed. St. Louis, Mo: Mosby; 2001]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento