Gonorrea

Gonorrea

La gonorrea è una malattia a sessualmente trasmissibile (comunemente conosciuta come “il battimano”) causata dal batterio Neisseria gonorrhea.

CAUSE: Si tratta di una delle più comuni malattie infettive. Chiunque abbia qualsiasi tipo di rapporto sessuale può prendere la gonorrea. L’infezione può diffondersi attraverso la bocca, vagina, pene o l’ano. I batteri crescono in zone del corpo calde e umide. Nelle donne, possono essere trovati nelle tube di Falloppio, utero e cervice. I batteri possono crescere anche negli occhi. In generale, è più comune nelle persone tra i 20 e i 24 anni di età, nelle grandi città o in zone con popolazione con bassi livelli di istruzione e basso status socio-economico. I fattori di rischio comprendono avere più partner sessuali, avere un partner con un passato con una qualsiasi malattia sessualmente trasmessa, e fare sesso senza utilizzare il preservativo.

SINTOMI: I sintomi di solito appaiono 2-5 giorni dopo l’infezione, tuttavia, negli uomini, i sintomi possono richiedere fino ad un mese per comparire. Alcune persone non hanno sintomi. Essi possono essere completamente ignari di essersi ammalati, e quindi non cercano terapie. Questo aumenta il rischio di complicanze e la possibilità di trasmettere l’infezione ad un’altra persona. I sintomi negli uomini includono:

  • Bruciore e dolore durante l’urinazione;
  • Aumento della frequenza o dell’urgenza urinaria;
  • Secrezioni bianche, gialle o verdi;
  • Rossore o gonfiore nell’apertura del pene (uretra);
  • Gonfiore dei testicoli;
  • Mal di gola.

I sintomi nelle donne possono essere molto lievi o non specifici, e possono essere scambiati per un altro tipo di infezione. Essi comprendono:

  • Secrezioni vaginali (emissione di liquido verdognolo o grigio, pieno di bolle e doloroso);
  • Bruciore e dolore mentre si urina;
  • Poliuria;
  • Mal di gola;
  • Rapporti sessuali dolorosi;
  • Grave dolore nel basso addome (se l’infezione si diffonde fino alle tube di Falloppio e alla zona dello stomaco);
  • Febbre (se l’infezione si diffonde fino alle tube di Falloppio e alla zona dello stomaco).

DIAGNOSI: I test usati per diagnosticare la gonorrea nelle donne includono:

  • Macchia cervicale;
  • Campione endocervicale per gonorrea.

I test usati per diagnosticare la gonorrea negli uomini includono:

  • Colorazione uretrale;
  • Campione uretrale per gonorrea.

I test usati per diagnosticare la gonorrea in entrambi sono:

  • Campione di saliva della gola;
  • Controllo rettale;
  • Reazione ligasi a catena;

La gonorrea può essere rapidamente identificata dalla colorazione di un campione di tessuto o di secrezioni dalla zona infetta guardate al microscopio. Anche se questo metodo è il più veloce, non è il più sicuro. Le cellule che crescono in un vetrino da laboratorio possono fornire la prova assoluta dell’infezione. Una diagnosi preliminare si può ottenre entro le 24 ore e una diagnosi completa entro 72 ore. E’ stato sviluppato il test del DNA per la gonorrea. Esso è particolarmente utile come test di screening, perché più rapidamente analizzabile. Tali sperimentazioni possono anche essere effettuate su campioni di urine, che sono molto più facili da raccogliere dei campioni della zona genitale.

TERAPIA: Ci sono due obiettivi nella terapia per una malattia a trasmissione sessuale: il primo è quello di curare l’infezione nel paziente; il secondo è quello di individuare e testare tutte le altre persone che hanno avuto un contatto sessuale con il paziente e curare anche loro per evitare l’ulteriore diffusione della malattia. La Penicillina era utilizzata abitualmente, ma non è usata più tanto spesso perché alcuni tipi di batteri della gonorrea non rispondono più ad essa. Questa è chiamata resistenza agli antibiotici. I batteri responsabili della gonorrea stanno crescendo sempre più resistenti a diversi antibiotici chiamati fluorochinoloni, che comprendono ciprofloxacina, ofloxacin, o levofloxacin. Altri antibiotici chiamati cefalosporine, compreso il Ceftriaxone (Rocephin), sono raccomandati per le persone ammalate di gonorrea. Un medicinale chiamato Azithromycin (Zithromax) può essere somministrato a persone con meno infezioni. E’ importante una visita di controllo ogni 7 giorni, soprattutto per le donne che non possono avere sintomi associati con l’infezione.

PROGNOSI: Trattando immediatamente la malattia ci sono buone possibilità di prevenire l’infezione, cicatrici permanenti e infertilità. Eventuali complicazioni nelle donne possono comprendere:

  • Salpingite (cicatrici alle tube di Falloppio), che può portare a problemi nel rimare incinte;
  • Malattia infiammatoria pelvica;
  • Vulvovaginite;
  • Sterilità (incapacità di avere una gravidanza);
  • Rapporti dolorosi (dispareunia).

Le complicazioni negli uomini possono comprendere:

  • Ascesso periuretrale (raccolta di pus vicino l’uretra);
  • Riduzione dell’uretra causata da cicatrici (stenosi uretrale);
  • Problemi di minzione;
  • Infezione del tratto urinario;
  • Insufficienza renale.

Complicazioni in entrambi possono comprendere:

  • Infezioni, che possono essere anche molto gravi;
  • Infiammazione o infezione del sistema riproduttivo;
  • Peritonite;
  • Batteriemia (gonococcemia);
  • Artrite gonococcica;
  • Faringite gonococcica;
  • Oftalmia neonatorum (congiuntivite gonococcica).

PREVENZIONE: L’astinenza è l’unico metodo assoluto di impedire l’infezione da gonorrea. Un rapporto sessuale monogamico con una persona conosciuta può ridurre il rischio. È possibile abbassare notevolmente il rischio utilizzando il preservativo ogni volta che si fa sesso occasionale. Per impedire l’ulteriore diffusione del contagio, la cura di tutti i partner sessuali è importante. La gonorrea è spesso associata alla presenza di altre malattie sessualmente trasmissibili. Circa la metà delle donne con gonorrea sono anche infette da clamidia, un altra malattia sessualmente trasmissibile molto comune che può portare a sterilità.

Fonti: [Centri per il controllo delle malattie e la prevenzione (CDC). Aggiornamento a CDC di malattie a trasmissione sessuale linee guida sul trattamento, 2006: fluorochinoloni non più raccomandati per il trattamento di infezioni gonococchi. MMWR. 2007; U. S. servizi di prevenzione task force. Lo screening per Gonorrea: Raccomandazione Dichiarazione. Am Fam medico. 1 novembre, 2005; Cohen J, Powderly WG. Malattie infettive. 2a ed. New York, NY: Elsevier; 2004; Centri per il controllo delle malattie e la prevenzione. Delle malattie sessualmente trasmissibili di vigilanza, 2004. Atlanta, GA: US Department of Health e Human Service, settembre 2005; Weinstock H, Berman S, Cates W. malattia a trasmissione sessuale tra i giovani americani: l’incidenza e la diffusione delle stime, 2000. Perspect sesso Reprod salute. 2004; Centri per il controllo delle malattie e la prevenzione. Malattie sessualmente trasmissibili linee guida sul trattamento del 2002. MMWR. 2002;http://health.nytimes.com/health]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

1 commento su “Gonorrea”

Lascia un commento