Idronefrosi bilaterale

Idronefrosi bilaterale

L’idronefrosi bilaterale è l’allargamento (distensione) della struttura di raccolta delle urine e del bacino di entrambi i reni.

CAUSE: L’idronefrosi bilaterale si verifica quando l’urina non è in grado di drenare dal rene fin sotto gli ureteri nella vescica. L’idronefrosi non è di per sé una malattia, ma piuttosto un risultato fisico di qualsiasi malattia in cui l’urina è trattenuta dal drenaggio di reni, ureteri e vescica. I disturbi associati con l’idronefrosi bilaterale includono:

  • Uropatia acuta bilaterale ostruttiva;
  • Ostruzione della vescica;
  • Uropatia bilaterale ostruttiva cronica;
  • Vescica neurogena;
  • Valvole posteriori ureterali;
  • Sindrome Prune Belly;
  • Ostruzione dello svincolo oteropelvico;
  • Reflusso vesicoureterico.

SINTOMI: I segni di idronefrosi sono generalmente visti durante gli studi ad ultrasuoni nella gravidanza. Non ci sono sintomi nel feto. Nel neonato, infezioni del tratto urinario fanno sospettare un qualche tipo di problema ostruttivo nel rene. Un bambino più grande, in cui si ripetono le infezioni delle vie urinarie, dovrebbe essere valutato per la possibile ostruzione. L’ostruzione del tratto urinario di solito non presenta sintomi al di là di un maggior numero di infezioni del tratto urinario.

DIAGNOSI: L’idronefrosi bilaterale può essere vista con:

  • Tomografia Computerizzata dell’addome e dei reni;
  • IVP;
  • Ultrasuoni in gravidanza;
  • Scan renale;
  • Ecografia dell’addome e dei reni.

TERAPIA: Un catetere di Foley potrebbe alleviare l’ostruzione. Altre opzioni di trattamento includono drenaggio della vescica o alleviare la pressione con tubi nefrostomici immessi attraverso la pelle o stent messi negli ureteri per consentire al flusso di urina di andare dal rene alla vescica. Una volta che il blocco è eliminato, la causa sottostante (ad esempio un ingrossamento della prostata), deve essere identificata e curata.

PROGNOSI: L’ecografia fetale dà la capacità di diagnosticare i problemi causati dall’ostruzione bilaterale delle vie urinarie nel feto in via di sviluppo. Se un ostacolo viene rilevato in un feto, la chirurgia intrauterina, o subito dopo la nascita, migliora la funzionalità renale. I neonati con diagnosi di ostruzione mentre sono ancora in utero possono ricevere tempestiva correzione chirurgica dei difetti. In questo caso spesso possono guarire. Possibili complicazioni possono essere insufficienza renale o complicanze di molti dei disturbi associati con l’idronefrosi.

PREVENZIONE: Una ecografia fetale può rivelare un’ostruzione delle vie urinarie e consentire un intervento chirurgico precoce. Altre cause di ostruzione, come ad esempio i calcoli renali, possono essere diagnosticati precocemente se gli individui riconoscono i segnali di allarme precoci di ostruzione e di malattie renali.

Fonti: [Pais VM, Strandhoy JW, Assimos DG. Fisiopatologia di ostruzione del tratto urinario. In: Wein AJ, ed. Campbell-Walsh Urology. 9th ed. Philadelphia, PA: Sauders Elsevier, 2007; Hsu THS, Streem SB, Nakada SY. Gestione delle superiori ostruzione del tratto urinario. In: Wein AJ, ed. Campbell-Walsh Urology. 9th ed. Philadelphia, PA: Sauders Elsevier, 2007; http://health.nytimes.com/health/; Elder JS. Ostruzione delle vie urinarie. In: Kliegman RM, Behrman RE, Jenson HB, Stanton BF, eds. Nelson Textbook of Pediatrics. 18a ed. Philadelphia, PA: Saunders Elsevier, 2007; Frokiaer J, Zeidel ML. Ostruzione delle vie urinarie. In: Brenner BM, ed. Brenner e Rector’s The Kidney. 8a ed. Philadelphia, PA; Saunders Elsevier, 2007]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento