LOMUDAL Aventis Pharma (Sodio cromoglicato)

 

LOMUDAL, Aventis Pharma

CATEGORIA: Farmaci anti-allergici

FORMA FARMACEUTICA: Capsule, Aerosol, Fiale

PRINCIPI ATTIVI: Sodio Cromoglicato

 

INDICAZIONI: Indicato per il trattamento e la prevenzione delle recidive degli accessi di asma bronchiale. Lomudal può essere utilizzato anche per la profilassi di manifestazioni di rinite allergica stagionale o perenne.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: ipersensibilità nota verso i componenti. Considerato il carattere profilattico del sodio cromoglicato, è importante che il farmaco sia preso con regolarità e non usato solo occasionalmente come sintomatico. Il trattamento non va ridotto od interrotto senza avere consultato il Medico, se Ove sia è necessario sospendere la terapia è bene farlo progressivamente, nel corso di una settimana. I sintomi dell’asma possono ricomparire con la sospensione del farmaco. Lomudal non è indicato per il trattamento delle crisi acute di asma. In caso di terapia steroidea concomitante può essere necessaria una riduzione del dosaggio degli steroidi o addirittura la loro sospensione. I principali effetti collaterali riscontrati sono stati a carico del sistema respiratorio, come vellicchio faringeo, tosse, transitori episodi broncospastici che recedono prontamente e possono essere prevenuti con la somministrazione di broncodilatatori. Altri efetti come nausea, cefalena, orticaria etc sono invece piuttosto rari e di lieve entità. Si sconsiglia l’utilizzo nel primo trimestre di gravidanza e durante l’allattamento.

NOTE: Il sodio cromoglicato inibisce l’attivazione di molte cellule coinvolte nell’insorgenza e nella progressione dell’asma: previene la formazione di IgE dai linfociti B, inibisce il rilascio dei mediatori dell’infiammazione, riduce l’attività  degli eosinofili e dei neutrofili .Nei test di provocazione bronchiale il sodiocromoglicato ha dimostrato di inibire o diminuire la reazione asmatica verso l’antigene, l’esercizio fisico o verso una serie di stimoli non specifici (aria fredda, SO2 , soluzione salina ipertonica e bradichinina). Il sodiocromoglicato previene, in soggetti asmatici, l’aumento della reattività bronchiale all’istamina, indotta dall’antigene ed è in grado di ridurre, dopo trattamento di 4 settimane, l’eosinofilia a carico della mucosa bronchiale ed il livello di IgE specifiche.

Altri farmaci simili: Rinofrenal, Frenal, Acticrom, Gastrofrenal

[Fonti principali: AAVV, MedicineLab.net; AAVV, PagineMediche.com; AAVV, Salus.it]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento