Ostruzione intestinale

Ostruzione intestinale

L’ostruzione intestinale è un parziale o completo blocco nell’intestino dei calcoli, i quali non riescono ad uscire.

CAUSE: Le cause dell’ostruzione intestinale possono essere:

  • Meccaniche;
  • Ileali, una condizione in cui l’intestino non funziona correttamente, ma non vi è alcun problema strutturale.

L’ileo paralitico, chiamato anche pseudo-ostruzione, è una delle principali cause di ostruzione intestinale nei neonati e nei bambini. Cause di ileo paralitico possono comprendere:

  • Disturbi chimici, elettroliti o minerali (ad esempio, sono diminuiti i livelli di potassio);
  • Complicanze della chirurgia intra-addominale;
  • Diminuzione del sangue nella zona addominale (ischemia dell’arteria mesenterica);
  • Difficoltà addominale per la fornitura di sangue;
  • Infezioni intra-addominali;
  • Malattie renali o polmonari;
  • L’uso di alcuni farmaci, in particolare di stupefacenti.

Nei bambini più grandi, l’ileo paralitico può essere dovuto ad intossicazioni batteriche, virali o alimentari (gastroenterite), che sono talvolta associate a peritonite secondaria e appendicite. Le cause meccaniche dell’ostruzione intestinale possono comprendere:

  • Crescita anomala del tessuto;
  • Adesioni al tessuto cicatriziale che si forma dopo l’intervento chirurgico;
  • Corpi estranei (ingestione di materiali che ostacolano l’intestino);
  • Calcoli biliari;
  • Ernie;
  • Calcoli fecali;
  • Intussusezione;
  • Tumori che bloccano gli intestini;
  • Volvolo (intestino intorcigliato)

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Distensione addominale;
  • Pienezza addominale gassosa;
  • Dolore e crampi addominali;
  • Alitosi;
  • Costipazione;
  • Diarrea;
  • Vomito.

DIAGNOSI: Durante l’ascolto dell’addome con uno stetoscopio il medico può sentire acuti suoni intestinali per l’insorgenza di un’ostruzione meccanica. Se l’ostruzione è protratta per troppo tempo o l’intestino è stato notevolmente danneggiato, i suoni intestinali diminuiscono, fino a sparire completamente. L’ileo paralitico precoce è caratterizzato da suoni ridotti o assenti. Gli esami che mostrano l’ostruzione comprendono:

  • Tomografia Computerizzata addominale;
  • Raggi-X addominali;
  • Clisma opaco;
  • Radiografia intestinale.

TERAPIA: Il trattamento prevede l’immissione di un tubo che, attraverso il naso, arriva fin nello stomaco o nell’intestino per contribuire ad alleviare la distensione addominale ed il vomito. La chirurgia può essere necessaria per alleviare l’ostruzione se il tubo non migliora i sintomi, o se vi sono segni di morte dei tessuti.

PROGNOSI: Il risultato varia a seconda della causa dell’ostruzione. Possibili complicazioni possono essere:

  • Squilibri elettrolitici;
  • Infezioni;
  • Ittero;
  • Foro nell’intestino.

Se l’ostruzione blocca l’afflusso del sangue a livello intestinale, il tessuto può morire, provocando infezioni e cancrena. I fattori di rischio per la morte del tessuto intestinale includono il cancro, il morbo di Crohn, ernia, e precedente chirurgia addominale. Nel neonato, l’ileo paralitico, associato con la distruzione della parete intestinale (enterocolite necrotizzante) è un pericolo per la vita e può condurre a sanguinamento ed infezioni polmonari. Contattare un medico se c’è una persistente distensione addominale e non si riesce a far passare  feci o gas, o se altri sintomi di ostruzione intestinale si sviluppano.

PREVENZIONE: La prevenzione dipende dalla causa. Il trattamento delle condizioni (come i tumori e le ernie) che sono legati alla ostruzione può ridurre il rischio. Alcune cause di ostruzione non possono essere impedite.

Fonti: [Evers, BM Piccolo Intestino. In: CM Townsend, RD Beauchamp, BM Evers, KL Mattox, eds. Sabiston Textbook of Surgery. 18a ed. St. Louis, Mo: WB Saunders, 2008; http://health.nytimes.com/health/; Fry RD, Mahmoud N, Maron DJ, Ross HM, Rombeau J. Colon e retto. In: CM Townsend, RD Beauchamp, BM Evers, KL Mattox, eds. Sabiston Textbook of Surgery. 18a ed. St. Louis, Mo: WB Saunders, 2008]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento