Pericondrite

Pericondrite

La pericondrite è un infezione della pelle e dei tessuti circostanti la cartilagine dell’esterno dell’orecchio.

CAUSE: La cartilagine è il tessuto di spessore che crea la forma del naso e dell’esterno delle orecchie. Tutte le cartilagini sono sottili strati di tessuto che formano il pericondrio. Questa copertura, aiuta a fornire le sostanze nutritive per la cartilagine. Il più comune batterio che provoca l’infezione è Pseudomonas aeruginosa. La pericondrite di solito è causata da lesioni all’orecchio a causa di un intervento chirurgico, piercing all’orecchio (in particolare sulla cartilagine), oppure un trauma. Il piercing è il più significativo fattore di rischio oggi. Chirurgia, ustioni e agopuntura possono aumentare il rischio di infezione. La pericondrite può provocare gravi danni alla struttura dell’orecchio e alla cartilagine stessa.

SINTOMI: Dolore e rossore all’orecchio sono il sintomo più comune. In un primo momento l’infezione si mostra come una normale infezione della pelle, ma peggiora rapidamente. Il rossore di solito circonda una zona e può lesionarsi grattandola. Ci può essere anche la febbre e, nei casi più gravi, drenaggio di liquidi dalla ferita.

DIAGNOSI: La pericondrite viene diagnosticata in base alla storia medica del paziente e guardando l’orecchio. Se vi è un trauma e l’orecchio è molto rosso e gonfio, la pericondrite diventa facile da diagnosticare. Ci può essere un cambiamento della forma normale dell’orecchio.

TERAPIA: Il trattamento consiste in antibiotici, per via orale o direttamente in via endovenosa. Se vi è del pus, può essere necessario un intervento chirurgico per drenare il liquido e rimuovere eventuali tessuti morti sulla pelle e sulla cartilagine.

PROGNOSI: La guarigione dipende da quanto rapidamente l’infezione viene diagnosticata e curata. Se gli antibiotici sono presi presto, ci si aspetta il pieno recupero. In casi più avanzati, quando l’infezione coinvolge la cartilagine (condrite), parte dell’orecchio può essere rimossa chirurgicamente. In questo caso, la chirurgia plastica può essere necessaria per ripristinare la forma normale dell’orecchio. Possibili complicazioni possono sorgere se non viene curata con sufficiente anticipo. Contattare un medico se, dopo un trauma all’orecchio, si prova dolore e arrossamento.

PREVENZIONE: Il modo migliore per prevenire questa infezione è evitare piercing all’orecchio, specialmente sulla cartilagine.

Fonti: [Ruckenstein MJ. Infezioni di orecchio esterno. In: Cummings CW, Flint PW, Haughey BH, Robbins KT, Thomas JR, eds. Otolaryngology: Head & Neck Surgery. 4a ed. Philadelphia, PA: Mosby Elsevier, 2005; http://health.nytimes.com/health/]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento