Russare

Russare

Il russare è una respirazione forte o rauca, che provoca un suono aspro durante il sonno. E’ una condizione comune negli adulti e non è necessariamente un segno di una patologia sottostante. Talvolta, tuttavia, il russare può essere un segno di un disturbo del sonno chiamato apnea del sonno. Questo significa che ci sono periodi in cui non si riesce a respirare per più di 10 secondi durante il sonno. L’episodio è seguito da un improvviso rumore proveniente dalla gola che si fa quando si riprende a respirare. Poi, si inizia a russare di nuovo. Se si ha apnea del sonno, questo ciclo generalmente accade più volte una notte, ma questa situazione è meno comune del russare. Un medico può affermare se si tratta di apnea del sonno con alcuni esami. Il russare è un importante problema sociale perché la persona con cui si condivide il letto potrebbe avere difficoltà ad addormentarsi.

CAUSE: Nella maggior parte delle persone, il motivo per cui si russa non è noto. Alcune possibili cause (diverse dall’apnea del sonno) includono:

  • Essere in sovrappeso, il che porta ad un eccesso di tessuti del collo, che mettono pressione sulle vie aeree;
  • Recente gravidanza;
  • Congestione nasale da raffreddori o allergie, soprattutto se dura da molto tempo;
  • Rigonfiamento dei muscoli della bocca (palato molle) o uvula, il pezzo di tessuto che pende verso il basso nella parte posteriore della bocca;
  • Adenoidi e tonsille gonfie che bloccano le vie respiratorie;
  • Uso di sonniferi, antistaminici, o alcool prima di andare a letto.

TERAPIA: I seguenti suggerimenti possono aiutare a ridurre il russare:

  • Evitare l’alcool e altre sedativi prima di andare a letto;
  • Non dormire piatti sulla schiena. Provare a dormire su un fianco, se possibile. Alcuni medici suggeriscono anche di inserire una pallina da golf o da tennis sul retro del pigiama per provocare disagio durante il ribaltamento, in modo da far rimanere a dormire su un fianco;
  • Perdere peso, se si è in sovrappeso;
  • Provare analgesici che aiutano ad ampliare le narici.

Contattare un medico se si hanno eccessiva sonnolenza diurna, mal di testa la mattina, aumento di peso recente, ci si risveglia al mattino senza sentirsi riposati, cambiamenti nel livello di attenzione, concentrazione o memoria, oppure episodi di mancata respirazione (apnea).

I bambini che russano dovrebbero essere visitati per l’apnea. Questa condizione nei bambini è stata collegata a problemi di crescita, bassi livelli di concentrazione, scarsi risultati scolastici, difficoltà di apprendimento, e alta pressione sanguigna.

DIAGNOSI: Il medico porrà domande per valutare il russare e farà un esame fisico, rivolgendo particolare attenzione alla gola, alla bocca e al collo. Le domande possono comprendere elementi a cui solo il partner può rispondere, i quali riguardano la durata e la situazione in cui il russare si verifica. Un rinvio ad una specialista del sonno può essere necessario. Le opzioni terapeutiche comprendono:

  • Apparecchi dentali;
  • Palatoplastica (irrigidimento del palato mediante intervento chirurgico o iniezione);
  • L’uso di una maschera CPAP (un dispositivo che si pone sul naso mentre si dorme per diminuire l’apnea del sonno);
  • Chirurgia (per esempio, la correzione di un setto deviato);
  • Perdita di peso.

Fonti: [Friedman M, Schalch P. Chirurgia del palato e orofaringe. Otolaryngol Clin North Am. 2007; Patil SP, Schneider H, Schwartz AR, Smith PL. Adulti apnea ostruttiva del sonno: fisiopatologia e la diagnosi. Petto. Luglio 2007; http://health.nytimes.com/health/; Basner RC. Pressione positiva continua delle vie aeree per l’apnea ostruttiva del sonno. N Engl J Med. 26 aprile 2007]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento