Sciatica

Sciatica

La sciatica è un dolore, debolezza, intorpidimento o formicolio alle gambe. E’ causata da lesioni o dalla compressione del nervo sciatico. Si tratta di un sintomo di un altro problema medico.

CAUSE: La sciatica si verifica quando si ha un danno al nervo sciatico, che si trova nella parte posteriore della gamba. Questo nervo controlla i muscoli della parte posteriore del ginocchio e la parte inferiore della gamba e fornisce sensazioni al retro della coscia, della parte inferiore della gamba e del piede. Le cause comuni di sciatica comprendono:

  • Malattie degenerative del disco;
  • Lesioni o fratture pelviche;
  • Sindrome del piriforme (disturbo che comporta un dolore al muscolo nei glutei);
  • Stenosi spinale;
  • Ernia del disco;
  • Tumori.

SINTOMI: Il dolore può variare notevolmente. Si può sentire come un lieve formicolio, dolore sordo, o una sensazione di bruciore. In alcuni casi, il dolore è forte abbastanza da rendere una persona incapace di muoversi. Il dolore più spesso si verifica su un solo lato. Alcune persone hanno un forte dolore in una parte della gamba o torpore in altre parti. Le sensazioni possono anche essere sentite sulla parte posteriore o sotto la suola del piede. La gamba interessata può sembrare debole. Il dolore spesso inizia lentamente e può peggiorare:

  • Quando ci si alza dopo essere stati seduti;
  • Durante la notte;
  • Quando si starnutisce, tossisce o ride;
  • Quando si flettono i piedi.

DIAGNOSI: La sciatica può essere rivelata da un esame neuromuscolare delle gambe. Ci può essere la debolezza del ginocchio o difficoltà di circolazione nel piede, o la difficoltà di flessione del piede verso l’interno o verso il basso. I riflessi possono essere alterati, con scarsa o assente possibilità di flettere la caviglia. Gli esami sono effettuati per il sospetto della disfunzione, dai sintomi, storia del paziente e il modello di sviluppo del sintomo. Possono essere effettuati vari esami del sangue, radiografie o risonanze magnetiche.

TERAPIA: Il trattamento è volto a massimizzare la mobilità e l’indipendenza. La causa della disfunzione del nervo deve essere identificata e trattata a seconda dei casi. In alcuni casi, non è richiesto un trattamento e il recupero è spontaneo. La terapia di conservazione di solito è opportuna se vi è stato l’esordio improvviso, minime modifiche nella sensibilità, senza alcuna difficoltà nel movimento, nessun trauma e nessuna evidente degenerazione del nervo.

La rimozione chirurgica delle lesioni che premono sul nervo, come ad esempio un ernia del disco, può alleviare i sintomi. In caso di grave infortunio come la lacerazione, il recupero può essere possibile chirurgicamente. Le iniezioni possono essere utilizzate per ridurre l’infiammazione intorno al nervo. La prescrizione di analgesici può essere necessaria per il controllo del dolore.

Vari altri farmaci possono ridurre il dolore, tra cui la fenitoina, carbamazepina, o antidepressivi triciclici come l’amitriptilina. Gli steroidi possono aiutare con l’infiammazione del nervo connesso ad un ernia del disco. Ove possibile, il loro impiego dovrebbe essere evitato o ridotto  per ridurre il rischio di effetti collaterali dei farmaci.

Esercizi di terapia fisica possono essere opportuni per alcune persone per mantenere la forza muscolare. L’uso delle stampelle, stecche, scarpe ortopediche o altri apparecchi può contribuire a compensare la perdita o la riduzione della funzione. Consulenza professionale, terapia occupazionale, cambiamenti professionali, riqualificazione del lavoro o simili interventi possono essere raccomandati.

PROGNOSI: Se la causa può essere identificata e curata con successo, il pieno recupero è possibile. La misura della disabilità varia da nessuna a parziale o totale perdita della sensazione e del movimento. Il dolore può essere grave e persistere per un periodo prolungato di tempo. Possibili complicazioni possono essere:

  • Parziale o completa perdita di movimento della gamba;
  • Parziale o completa perdita della sensibilità alla gamba;
  • Ricorrenti lesioni alla gamba;
  • Effetti collaterali dei farmaci.

Contattare un medico quando il dolore al nervo è molto difficile da trattare, se è persistente e grave, se si propaga alla schiena, in particolare se avete torpore, perdita di movimento, debolezza, o modifiche all’intestino o alla vescica.

PREVENZIONE: La prevenzione varia a seconda della causa dei danni ai nervi. Evitare prolungate posizioni sedute o sdraiate con la pressione sui glutei.

Fonti: [Clarke, JA, van Tulder MW, Blomberg SE, et al. Trazione a basso dolore alla schiena, con o senza sciatica. Cochrane Database Syst Rev. 2007; http://health.nytimes.com/health/; Chou R, Qaseem A, et al. La diagnosi e il trattamento di lombalgia: una linea guida comune pratica clinica da American College of Physicians e l’American Pain Society. Ann Intern Med. 2007]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

2 commenti su “Sciatica”

Lascia un commento