Sindrome di Asperger

La sindrome di Asperger è un disturbo dello sviluppo simile all’autismo, ma con un gruppo distinto di condizioni neurologiche caratterizzate da un minore grado di riduzione del linguaggio e delle capacità di comunicazione. Si notano i primi sintomi intorno al sesto anno di età.

CAUSE: La malattia è piuttosto recente e la scienza si è concentrata sul suo studio meno rispetto ad altre più diffuse come l’autismo. Nella maggior parte dei casi si tende ad indicare come causa un gene ereditario difettoso, ma ulteriori ricerche devono essere effettuate per ottenere la piena certezza.

SINTOMI: Il sintomo più distintivo della Sindrome di Asperger è un enorme interesse ossessivo su un unico oggetto o argomento, il che porta all’esclusione di qualsiasi altro interesse. I bambini con questa malattia vogliono sapere tutto sul loro argomento preferito e le loro conversazioni riguarderanno quasi esclusivamente questo. La loro competenza è eccezionale, con un elevato livello di vocabolario e modelli di intervento formale fino a farli sembrare quasi degli esperti. Altre caratteristiche includono:

  • Routine ripetitive o rituali;
  • Peculiarità nel discorso;
  • Comportamento socialmente ed emotivamente inappropriato;
  • Incapacità di interagire con successo con i coetanei;
  • Problemi con la comunicazione non verbale;
  • Maldestri e scoordinati movimenti.

I bambini con la sindrome sono spesso isolati a causa delle loro scarse abilità sociali e per gli interessi ristretti. Essi possono approcciarsi alle altre persone con fare normale, ma la conversazione viene resa impossibile o inopportuna dal comportamento eccentrico. I bambini di solito sviluppano in ritardo le capacità motorie come andare bici o recuperare una palla. Essi spesso hanno difficoltà anche a camminare e possono apparire goffi.

DIAGNOSI: La diagnosi può essere effettuata con sei modalità:

  • Interazione sociale qualitativa e durevole, manifestata da almeno due dei seguenti elementi:

1. menomazioni nei comportamenti non verbali, come il non fissare l’altro negli occhi, l’espressione del viso, postura del corpo e i gesti;

2. mancato sviluppo di relazioni tra pari con opportuno livello di sviluppo;

3. una mancanza di ricerca spontanea di gioco con altre persone;

4. mancanza di reciprocità sociale o emotiva.

  • Limitati modelli ripetitivi e stereotipati di comportamento, interessi e attività, come manifestato da almeno uno dei seguenti elementi:

1. preoccupazione che comprende uno o più modelli stereotipati e limitato interesse anormale;

2. adesione apparentemente rigida a rituali o routine specifiche ed inutili;

3. stereotipati e ripetitivi difficoltà di movimento;

4. persistente preoccupazione di parti di oggetti.

  • Il disturbo provoca alterazione clinicamente significativa nella vita sociale, professionale, o in altre importanti aree di funzionamento;
  • Non è clinicamente significativo il ritardo nel linguaggio;
  • Non è clinicamente significativo il ritardo nella sviluppo cognitivo o nello sviluppo dell’auto-sufficienza, nel comportamento adattivo e nella curiosità per l’ambiente durante l’infanzia;
  • Non sono soddisfatti i criteri per un altro specifico disordine pervasivo della personalità o schizofrenia.

TERAPIA: Il trattamento ideale è una terapia per la coordinazione che affronti i tre principali sintomi della malattia: scarsa capacità di comunicazione, ossessiva o ripetitiva routine, goffaggine. Non esiste un unico trattamento migliore per tutti i bambini con la sindrome di Asperger, ma la maggior parte dei professionisti concordano sul fatto che prima si interviene, meglio il bambino reagisce.

Un efficace programma di trattamento si basa sugli interessi del bambino, offrendo uno schema prevedibile, insegnando compiti come una serie di semplici passaggi, impegnando attivamente l’attenzione del bambino in attività altamente strutturate e fornendo regolari rafforzamenti nel comportamento. Questo può comprendere la formazione di abilità sociali, terapia cognitiva comportamentale, farmaci per altre condizioni pre-esistenti, e altre misure.

PROGNOSI: Con un trattamento efficace, i bambini con la sindrome di Asperger possono imparare a far fronte al loro handicap, ma non possono ancora intraprendere situazioni sociali e rapporti personali impegnativi. Molti adulti con la sindrome sono in grado di lavorare normalmente, anche se possono continuare ad avere bisogno di incoraggiamento e di sostegno morale per mantenere una vita indipendente.

Fonti: [http://www.udel.edu/bkirby/asperger/aswhatisit.html; http://www.ninds.nih.gov/disorders/asperger/asperger.htm]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento