Sinusite

Sinusite

La sinusite si riferisce all’infiammazione dei seni paranasali che si verifica in maniera virale, batterica o con infezione fungina. Ogni anno oltre 30 milioni di adulti e bambini si ammalano di sinusite in tutto il mondo.

CAUSE: I seni sono spazi riempiti di aria nel cranio (dietro la fronte, le ossa nasali, guance, e occhi) rivestiti con mucose. I seni sani non contengono batteri o altri organismi (sono sterili) e sono aperti, il che consente di drenare il muco e far circolare l’aria. Quando sono infiammati, il seni si bloccano con il muco e possono infettarsi. La sinusite può essere acuta (della durata che va da 2 a 8 settimane) o cronica, con sintomi molto più persistenti. Può verificarsi a causa di una di queste condizioni:

  • Piccoli peli (Ciglia) nei seni, che contribuiscono a spostare il muco, che non li fanno lavorare correttamente. Le narici rimangono bloccate;
  • C’è una sovrapproduzione di muco.

Quando le aperture sinusali si bloccano e il muco si accumula, questo diventa un terreno fertile per i batteri e altri organismi. Alla sinusite di solito seguono infezioni respiratorie, come i raffreddori, o altre reazioni allergiche. Le persone che hanno più probabilità di ammalarsi comprendono gli ammalati di fibrosi cistica e con sistema immunitario indebolito da HIV o chemioterapia. Altri fattori di rischio possono portare allo sviluppo della sinusite sono:

  • Inquinamento atmosferico e fumo;
  • Allergie;
  • Asma;
  • Modifiche in altitudine (volo o immersioni);
  • Operazioni odontoiatriche;
  • Deviazione del setto nasale;
  • Presenza di un corpo estraneo nel naso;
  • Frequenti immersioni;
  • Malattie da reflusso gastroesofageo;
  • Ricovero in ospedale, soprattutto se a causa di un trauma cranico o comunque con un intubazione nasale;
  • Uso eccessivo di decongestionanti nasali;
  • Gravidanza.

La fibrosi cistica è una di quelle malattie che impediscono alle ciglia di lavorare correttamente.

SINTOMI: I classici sintomi della sinusite acuta di solito seguono la febbre che non migliora, o che peggiora dopo 5-7 giorni di sintomi. Essi comprendono:

  • Difficoltà di respiro o la perdita dell’olfatto;
  • Tosse, spesso peggiore di notte;
  • Fatica generale;
  • Malessere;
  • Febbre;
  • Mal di testa con sensazione di dolore e pressione dietro agli occhi;
  • Mal di denti;
  • Congestione nasale;
  • Mal di gola.

I sintomi della sinusite cronica sono gli stessi di quelli della sinusite acuta, ma tendono ad essere più lievi e non durano più di 8 settimane.

DIAGNOSI: Il medico comincia con il test della transilluminazione (illuminazione dei seni paranasali per individuare i segni dell’infiammazione), e cerca altri segni dell’infiammazione anche al tatto. Altre prove che possono essere considerate comprendono:

  • Cultura del materiale dal naso;
  • Raggi-X ai seni;
  • Visualizzazione dei seni attraverso una fibra ottica.

Una scansione TC dei seni è una prova di gran lunga migliore per aiutarci a diagnosticare la sinusite. Se c’è la possibilità che siano coinvolti anche un tumore o un’infezione fungina, può essere necessaria una risonanza magnetica. Se si ha sinusite cronica o ricorrente, si possono aver bisogno di ulteriori esami di laboratorio come:

  • Test allergici;
  • Esami del sangue per l’HIV o per la scarsa risposta immunitaria;
  • Test di funzionalità ciliare;
  • Citologia nasale;
  • Esame al cloruro del sudore per la fibrosi cistica.

TERAPIA: Inizialmente si provano le seguenti misure per tentare di ridurre la congestione dei seni:

  • Applicare un panno caldo e umido sul viso più volte al giorno;
  • Bere molti liquidi per assottigliare il muco;
  • Inspirare vapore 2-4 volte al giorno;
  • Spray nasale con soluzione fisiologica;
  • Utilizzare un umidificatore.

Bisogna essere cauti con l’utilizzo degli spray nasali decongestionanti perchè possono prima aiutare, ma l’abuso prolungato può aggravare la congestione nasale. Inoltre, per il dolore sinusale o la pressione:

  • Evitare di volare;
  • Evitare temperature estreme, sbalzi di temperatura e la flessione in avanti del capo;
  • Provare con l’acetaminofene o ibuprofene.

Se queste misure non funzionano, il medico prenderà in considerazione la prescrizione di farmaci, antibiotici, ulteriori esami, o il rinvio ad uno specalista. I corticosteroidi possono essere utilizzati per ridurre il gonfiore o le allergie. Gli antibiotici vengono utilizzati per curare le infezioni che causano l’infiammazione dei seni. La sinusite acuta dovrebbe essere trattata per 10-14 giorni, mentre la sinusite cronica dovrebbe essere curata per 3-4 settimane. La chirurgia per la pulizia e il drenaggio dei seni può anche essere necessaria, specialmente nei pazienti con episodi ricorrenti di infiammazione, nonostante le cure mediche. La maggior parte delle infezioni fungine sinusali richiedono un intervento chirurgico, e la riparazione chirurgica di un setto nasale deviato o dei polipi nasali può impedire che questi si ripetano.

PROGNOSI: Le infezioni di solito sono curabili con l’auto-cura e poche cure mediche. Se si hanno attacchi ricorrenti, si dovrebbero verificare altri tipi di cause come polipi nasali o le allergie. Possibili complicazioni sono:

  • Ascessi;
  • Resistenza agli antibiotici;
  • Meningite;
  • Cellulite orbitale;
  • Osteomielite.

Contattare un medico se:

  • I sintomi durano più di 10-14 giorni o si ha la febbre che peggiora dopo 7 giorni;
  • Si ha un forte mal di testa, non eliminato dai medicinali;
  • Si hanno ancora sintomi dopo l’assunzione di tutti gli antibiotici correttamente.

PREVENZIONE: Il modo migliore per prevenire la sinusite è quello di evitare o curare rapidamente il raffreddore. Questo si può fare:

  • Mangiando molta frutta e verdura, che sono ricchi di antiossidanti e altre sostanze chimiche che potrebbero rafforzare il sistema immunitario e aiutare il corpo a resistere all’infezione;
  • Vaccinandosi dall’influenza ogni anno;
  • Riducendo lo stress;
  • Lavandosi le mani spesso;
  • Evitando il fumo e le sostanze inquinanti;
  • Bevendo molti liquidi per aumentare l’umidità nel corpo;
  • Prendendo decongestionanti nel corso di una infezione delle vie respiratorie superiori;
  • Trattando le allergie rapidamente e in modo adeguato;
  • Utilizzando un umidificatore per aumentare l’umidità nel naso e dei seni.

Fonti: [Cincinnati Children’s Hospital Medical Center. Evidence-based cura orientamento per la gestione della sinusite batterica acuta nei bambini da 1 a 18 anni di età. Cincinnati (OH): Cincinnati Children’s Hospital Medical Center; 2006; Slavin RG, et al. La diagnosi e la gestione di sinusite: una pratica parametro aggiornamento. J Allergy Clin Immunol. 2005; http://health.nytimes.com/health/]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

1 commento su “Sinusite”

Lascia un commento