Stamina: stop sperimentazione con Decreto del Ministero della salute

Stop alla sperimentazione del metodo Stamina. Stavolta il no arriva con un decreto del Ministero della salute che mette di fatto una barriera definitiva alla questione. Il tutto nasce, dai risultati del lavoro effettuato dagli esperti del Comitato ministeriale creato ad hoc e presieduto dal professor Michele Baccarani, per il quale non esisterebbero i presupposti per proseguire (o meglio iniziare) una sperimentazione scientifica del protocollo Stamina.

Metodo Stamina, Strasburgo: stop a cure è lecito

Arriva un no pesante da Strasburgo in merito al metodo Stamina. Il protocollo ideato da Davide Vannoni sottolinea la legittimità italiana dello stop alla cura proprio nelle stesse ore in cui un giudice, sul suolo italiano, obbliga a somministrare la terapia ad una bambina di 2 anni malata da tempo.

Metodo Stamina, nessuno sblocco da Napolitano

Lo avevamo predetto: la querelle sul metodo Stamina di Davide Vannoni non si sarebbe fermato con l’essere indagato di quest’ultimo. E le associazioni di famigliari dei pazienti che hanno chiesto l’intervento del Presidente della Repubblica, hanno anche incassato un “no” da Giorgio Napolitano.

Stamina, sit in agli Spedali di Brescia per la cura

Chi pensava che la questione “Stamina” potesse concludersi con la denuncia del suo ideatore Davide Vannoni ha sicuramente peccato di superficialità. Oggi davanti agli Spedali Civili di Brescia è in corso un sit in per ottenere la ripresa della cura.

Metodo Stamina, Davide Vannoni indagato

L’indagine sul metodo Stamina aperta dalla Procura di Torino si è conclusa con una accusa di associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata dall’essere in danno al servizio sanitario nazionale, somministrazione pericolosa di farmaci, esercizio abusivo della professione medica, e di altri reati minori nei confronti di Davide Vannoni.

Stamina, a Brescia sospese le cure. E i pazienti?

A Brescia gli Spedali Civili hanno imposto uno stop alle infusioni di staminali preparate in base al metodo Stamina “fino a data da destinarsi”. Ed i pazienti che erano già in cura? E quelli in attesa? Dove va a finire il concetto di cure compassionevoli?

Stamina, nuovo no dal giudice di Torino

Un nuovo no viene registrato in merito al metodo Stamina di Davide Vannoni. Definendolo il protocollo “cialtroneria”, un giudice del lavoro di Torino ha respinto la richiesta di una famiglia piemontese di poter sottoporre il figlio di 3 anni gravemente malato alle cure.

Metodo Stamina, le accuse del comitato etico

Il comitato etico che diede la possibilità agli Spedali Civili di Brescia ed a Davide Vannoni di procedere con l’applicazione del metodo Stamina nonostante le irregolarità ora emerse “accusa”  l’ospedale e l’Aifa per la sua decisione di avvallare lo stesso. Più si scava a fondo nei fatti e più tutto ciò emerge in merito al protocollo sembra essere quasi completamente un’ accozzaglia disordinata di illeciti penali.

Metodo Stamina, più nulla da dimostrare?

Non c’è più nulla da dimostrare o valutare sul metodo Stamina. La lettera di Paolo Bianco, il direttore del laboratorio di cellule staminali del “La Sapienza” di Roma pubblicata dal Corsera è seria e va dritta al punto: basterebbe pubblicare nell’interezza il documento redatto dalla Stamina Foundation ad agosto e le osservazioni della commissione scientifica per avere un quadro chiaro della vicenda.

Stamina, viaggi della speranza a Capoverde?

Viaggi della speranza per curarsi con il metodo Stamina? Sembra essere una delle tante vie di accesso al protocollo al vaglio degli interessati, mentre i tre scienziati Elena Cattaneo, Gilberto Corbellini e Michele De Luca scrivono a La Stampa una lettera aperta sulle contrarietà provate nei confronti dell’approccio televisivo delle Iene sul metodo.

Stamina, i primi pazienti erano raccomandati?

I primi pazienti sottoposti al metodo Stamina erano raccomandati? La sola ipotesi ci lascia davvero terribilmente perplessi. Eppure è questo il quadro che si apre sulla questione, attraverso le parole di Mario Andolina, vicepresidente di Stamina Foundation.

Per Stamina il tradizionale tuffo di Capodanno nel Tevere (VIDEO)

Un tuffo per dire sì alla vita con Stamina“. E’ stato questo il motto che ha spinto Simone Carabella a tuffarsi nel Tevere ieri, per il quarto anno consecutivo, da Ponte Cavour, come vuole la tradizione del 1° gennaio a Roma, avviata molti anni fa da Mister Ok (che pure si è lanciato nelle acque fredde del fiume con altri atleti a sostegno dell’iniziativa) . Guardiamo insieme il video.

Metodo Stamina, comitato scientifico e reazioni

Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha scelto i ricercatori che faranno parte del nuovo Comitato scientifico chiamato ad esprimersi sul metodo Stamina. In questo modo viene recepita e messa in esecuzione l’ordinanza del Tar del Lazio in merito al ricorso presentato da Davide Vannoni.