Plastica alla vagina, i 4 motivi più ricorrenti

La richiesta di plastica alla vagina è in netto aumento tra le donne americane di qualsiasi età. Non si ricorre alla chirurgia estetica solo per rifarsi il seno o le labbra ma, secondo quanto affermato dalla Società Americana di Chirurgia Plastica ed Estetica (ASAPS) anche per ritoccare le parti intime. Quali sono i motivi più ricorrenti che portano le donne di qualsiasi età a richiedere il ritocchino estetico alla vagina?

Chirurgia plastica intima femminile, di cosa si tratta?

Non è una novità: la chirurgia plastica estetica delle parti intime sia maschile che femminile è già da tempo praticata con successo e soddisfazione da molti italiani. La vera notizia è forse quella che, nonostante i tempi di crisi economica, le richieste al chirurgo plastico al riguardo, rappresentino un trend in notevole aumento: il 24% in più del 2012 rispetto al 2011, secondo i dati appena diffusi dall’AICPE (Associazione Italiana di Chirurgia Plastica ed Estetica). Ma di cosa si tratta?

Chirurgia estetica intima, rifarsi l’imene: è boom tra le italiane

Parliamo di chirurgia estetica intima. Pare che sempre più donne si rivolgano al chirurgo estetico non per chiedere interventi per così dire tradizionali come protesi al seno, botox e liposuzione, bensì per vaginoplastica, lipostruttura delle grandi labbra e lifting del monte di Venere.

Il boom di interventi di questo genere si è registrato a partire dagli USA un po’ in tutto il mondo. In Australia, ad esempio, secondo i dati diffusi da un recente studio di Medicare, nell’ultimo decennio le operazioni di ringiovanimento vaginale sarebbero addirittura triplicate. In Spagna nell’ultimo anno c’è stato un incremento del 20%. In Inghilterra del 30% dal 2006 ad oggi. E l’Italia non è certo da meno, gli interventi di vaginoplastica sono in crescita, come riportano i diversi istituti che se ne occupano.

Vaginoplastica, la moda del momento

La vaginoplastica diventa una moda. Non solo seni, e liposuzione. Ora le donne vogliono sentirsi bene anche lì sotto. E non hanno paura di pagare per questo.

I tempi cambiano ed insieme alle abitudini, si modificano anche le necessità del mondo femminile, sempre alla ricerca di un sentirsi bene con se stesso e con le sue caratteristiche. Cosa c’è di male a ricorrere ad un piccolo aiutino?

Chirurgia estetica: ecco la Miss 2010

Una Miss con tutte le carte in regola, anzi le misure, per essere precisi. Il suo seno abbondante e florido è frutto di una mastoplastica additiva (ovvero di un aumento di volume) e per questo motivo Erzebet  Gergely ha potuto partecipare e vincere al concorso per Miss Chirurgia Estetica 2010.

L’evento si è svolto a Rimini nello scorso week-end e, alla sua seconda edizione sembra ormai aver sdoganato pubblicamente la bellezza ottenuta grazie al chirurgo.

Una cosa appare però subito evidente: la vincitrice del concorso è una splendida donna! Erzebet è bionda, occhi azzurri, 41 anni ben portati anche grazie al fisico atletico (tra i suoi hobby c’è il ballo). E’ di origine ungherese, ha una figlia di 19 anni e risiede a Montesilvano (Pescara). Un seno decisamente in evidenza, ma che non contrasta, anzi è perfetto sul suo metro e novanta centimetri d’altezza!