Testicolo non sceso

Testicolo non sceso

Il testicolo non sceso si verifica quando uno o entrambi i testicoli non riescono a muoversi nello scroto prima della nascita.

CAUSE: Si tratta di una condizione abbastanza comune nei neonati prematuri. Essa si verifica in circa il 3-4% dei neonati. Nella maggior parte dei casi, la discesa dei testicoli si completa intorno ai 9 mesi di età. Una volta che un testicolo nello scroto è considerato sceso, anche se temporaneamente, può ritirasi indietro ad un secondo esame. A volte una condizione chiamata testicolo retrattile può svilupparsi. In questa condizione, il medico può talvolta individuare i testicoli e, a volte no.

Ciò si verifica a causa della forza del muscolo riflesso (riflesso cremasterico) che ritrae i testicoli prima della pubertà. In questo caso, la discesa dei testicoli si completa durante la pubertà. Questo è considerato normale. La correzione chirurgica non è necessaria. I testicoli che non scendono in bambini con oltre un anno di età deve essere attentamente valutato. Gli studi suggeriscono che un intervento chirurgico deve essere effettuato per confermare la diagnosi e per ridurre le possibilità di danni permanenti ai testicoli. Quelli che naturalmente non scendono nello scroto sono considerati anormali. Questi hanno un aumentato rischio di sviluppare il cancro, indipendentemente dal fatto che siano o meno riportati nello scroto.

Avvicinare il testicolo nello scroto massimizza la produzione di spermatozoi e aumenta la probabilità di una buona fertilità. Esso consente, inoltre, l’esame per la diagnosi precoce di cancro ai testicoli. In altri casi, come quando sparisce un testicolo, cioè quando non può essere trovato, ci può essere un problema dovuto allo sviluppo bambino durante la gestazione. Questa condizione può essere presente alla nascita (congenita).

SINTOMI: Di solito non si presentano sintomi, ad eccezione del fatto che il testicolo non è nello scroto (questo può essere descritto come uno scroto vuoto). I maschi adulti con un testicolo non sceso possono avere problemi di infertilità.

DIAGNOSI: L’esame conferma che uno o entrambi i testicoli non sono nello scroto. Il medico può non essere in grado di sentire il testicolo nella parete addominale al di sopra dello scroto.

TERAPIA: Normalmente il testicolo scende nello scroto senza alcun intervento durante il primo anno di vita. Se questo non avviene, il bambino può ricevere iniezioni di ormoni (B-HCG o testosterone) per cercare di portare il testicolo nello scroto. La chirurgia (orchiopessia) è il principale trattamento. Un intervento chirurgico può evitare danni irreversibili alla testicoli. Questo danno può provocare infertilità.

PROGNOSI: La maggior parte dei casi migliorano senza alcun trattamento. La correzione medica o chirurgica di solito è sufficiente. Circa il 5% dei pazienti con testicoli non scesi non hanno la possibilità di trovarli durante l’intervento chirurgico. Questa condizione si chiama testicolo scomparso o assente.

Possibili complicazioni possono essere, se uno o entrambi i testicoli non scendono, la sterilità più tardi nella vita. Gli uomini che hanno un testicolo non sceso alla nascita sono a rischio più elevato di sviluppare il cancro ai testicoli. Contattare un medico se sembra che un testicolo non sia sceso, se avete almeno 15 anni di età e non siete sicuri di come eseguire l’auto-esame testicolare per il cancro ai testicoli.

Fonti: [Schneck FX, Bellinger MF. Anomalie dei testicoli e scroto chirurgico e la loro gestione. In: Wein AJ. Wein: Campbell-Walsh Urology. 9a ed. Philadelphia, PA: Saunders Elsevier, 2007; http://health.nytimes.com/health/]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento