Vasectomia

Vasectomia

Una vasectomia è un intervento chirurgico sempre più comune per tagliare i dotti deferenti dell’uomo, il canale attraverso il quale si accumula lo sperma. Dopo una vasectomia, gli spermatozoi non possono più uscire e non si può più far rimanere una donna incinta.

CAUSE: La vasectomia può essere raccomandata per gli uomini adulti che lo scelgono volontariamente, per prevenire le gravidanze future. Una vasectomia rende l’uomo permanentemente sterile. Non è raccomandata come una forma di temporaneo controllo delle nascite, ma può essere reversibile se si cambia idea. Tuttavia, l’inversione è un intervento chirurgico molto più complicato della prima operazione.

TERAPIA: La vasectomia di solito è fatta in sala operatoria dal chirurgo in anestesia locale. Anche se si rimane svegli non si sente alcun dolore. Un piccolo taglio è fatto nella parte superiore dello scroto, e i condotti vengono legati e tagliati. Vengono utilizzati dei punti per chiudere la ferita.

PROGNOSI: E’ probabile che si formino alcuni lividi e gonfiore dello scroto. Non vi è alcun rischio grave con la vasectomia. Un campione di sperma è ripreso dopo l’operazione per assicurarsi che non contenga seme e che la procedura è stata eseguita correttamente. In rare occasioni, i condotti possono crescere insieme. Se questo accade, lo sperma si può mescolare con il seme ed è possibile che la partner rimanga incinta. Questo intervento chirurgico non pregiudica la capacità di raggiungere l’orgasmo, eiaculare, o avere un erezione nell’uomo. Gli spermatozoi diminuiscono gradualmente dopo la vasectomia. Il liquido seminale viene prodotto ugualmente, ma esso non conterrà sperma. Dopo circa 3 mesi, gli spermatozoi non vengono più prodotti. Un campione di liquido deve essere totalmente libero di spermatozoi prima di poter contare sulla vasectomia come una forma di controllo delle nascite. Si dovrebbe continuare ad utilizzare la contraccezione fino a 2-3 prove negative. Si dovrebbe essere in grado di lasciare l’ospedale non appena l’operazione è completata, e tornare al lavoro il giorno successivo se non si tratta di un lavoro fisicamente faticoso. La maggior parte degli uomini tornano al lavoro entro 2 o 3 giorni. Si dovrebbe essere in grado di tornare alla piena attività fisica in 3-7 giorni. Si consiglia di indossare un sostenitore scrotale per 3 a 4 giorni dopo l’operazione. Del ghiaccio può essere utilizzato per prevenire o ridurre un eventuale gonfiore. Alcuni medicinali possono alleviare il disagio. È possibile avere rapporti sessuali non appena ci si sente pronti, di solito circa una settimana dopo l’intervento chirurgico.

Fonte: [http://health.nytimes.com/health/; www.wikipedia.org]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

1 commento su “Vasectomia”

Lascia un commento