Medicina estetica: i ritocchi più richiesti in primavera

L’arrivo della primavera rappresenta in ogni ambito della vita un autentico e proprio risveglio e l’essere umano non fa eccezione. In questo caso però la rinascita coincide solitamente con una voglia di adeguamento e di giovinezza che molti non sentono più propria, al punto di ricorrere ad interventi di medicina estetica.  Scopriamo insieme quali sono i ritocchi più diffusi in questo periodo dell’anno.

Cellulite: esperta spiega come combatterla contemporaneamente con dieta proteica, sport e trattamenti estetici

E’ passato molto tempo da quando la cellulite per me poteva essere un problema, ovvero quando ero sempre lì con le amiche a controllare i classici buchetti sulla pelle che assume la configurazione a buccia d’arancia. In realtà sono tra le poche fortunate che la cellulite non l’ha mai avuta, ma ricordo ancora che l’imperativo, tra noi donne attente all’inestetismo era: mettersi rigorosamente a dieta ferrea. Nulla di più sbagliato. Di fatto oggi sappiamo che la cellulite è una patologia che dipende dalla costituzione fisica di una donna (quelle mediterranee, con i fianchi pronunciati saranno più soggette a svilupparla rispetto alle altre), dalla familiarità (ovvero una mamma con le stesse problematiche), ma soprattutto è legata a problemi di circolazione sanguigna e di ritenzione idrica.

Filler anti-età, rischiosi come le protesi PIP? Il parere dell’esperto

I filler anti età potrebbero essere il prossimo scandalo europeo in campo di medicina estetica esattamente come le protesi per il seno della società PIP (Poly Implant Prothese), non adeguatamente testate e dunque realizzate con materiali tossici per l’organismo umano. L’allarme, che non è nuovo, arriva dalla Gran Bretagna dove proprio in queste ore gli specialisti del settore hanno denunciato una situazione non più gestibile. In commercio esistono oltre 160 tipi di filler, che vengono liberamente commercializzati, acquistati ed iniettati da chiunque, senza i benché minimi controlli. Ed il rischio di un effetto collaterale drammatico è dietro l’angolo.

Rughe, via dalle labbra senza l’uso del bisturi

Da ciò che emerge da una breve analisi, sembra che la bellezza quest’anno punti tutto sulle labbra, da rendere appetibili ed evidenziate attraverso rossetti dai colori decisi. Di contro però assumono grande importanza in modo negativo le rughe del contorno labbra, conosciute anche come “rughe codice a barra”.  Per eliminarle ora non c’è bisogno di un bisturi.

Chirurgia estetica addio, si torna ai metodi naturali

Il ritorno alle vecchie abitudini va di nuovo di moda. Le nostre nonne e le donne prima di loro non avevano a disposizione botox e altre diavolerie moderne, ma erano belle ugualmente. Come facevano? Con metodi naturali che oggi sono stati riscoperti nella medicina estetica, e che nel 2010 hanno superato gli interventi chirurgici, anche in Italia.

Centri estetici, più sicuri grazie a nuove norme

Quante volte scorrendo il giornali si è avuta notizia di interventi estetici condotti presso ambulatori non finiti in maniera ottimale? Molte volte rispetto ai dati provenienti da strutture sanitarie pubbliche. Da oggi in poi, grazie al decreto interministeriale del Ministero della Salute a tal riguardo i pazienti non dovranno avere più timore di affidarsi alle cure di centri estetici.

Occhiaie e rughe, combatterle con il plasma arricchito di piastrine

Occhiaie, acne e rughe, la soluzione ora si chiama Platelet Rich Plasma (PRP) ovvero plasma arricchito di piastrine e sembra essere la nuova frontiera della medicina estetica oltre che della cura di numerose patologie. La procedura ormai studiata e standardizzata consiste in una autotrasfusione, quindi di per se stessa non “dovrebbe” avere particolari rischi, perché si usa il proprio sangue.

Medicina estetica, dalle occhiaie alla depilazione definitiva, scegliere in sicurezza

La medicina estetica ed i suoi enormi progressi scientifici e clinici per la bellezza: tra le ultime novità, una terapia per le occhiaie attraverso del plasma arricchito di piastrine, ma anche nuovi laser e sistemi per la depilazione definitiva. Se ne è parlato in questi giorni nel corso del XXXII congresso nazionale della Società Italiana di Medicina Estetica (SIME) cercando anche di fare il punto sulle varie tecniche innovative ed i rischi correlati. Questo anche perché, secondo i dati dell’Eurisko presentati in questa occasione, la medicina estetica sembra non risentire della crisi economica, mentre la chirurgia ha avuto un bel crollo del 15 % circa.

Viso ed occhi: i consigli dei dermatologi per combattere le rughe

Viso ed occhi, le parti più esposte al confronto quotidiano con il prossimo e con lo specchio e al contempo quelle caratterizzate da una pelle particolarmente sensibile e soggetta a manifestare i segni del tempo: le rughe. Numerose sono oggi le tecniche per combatterle, grazie alle moderne acquisizioni della ricerca scientifica in campo di bellezza, ma molto si può fare anche per prevenire. Una sorta di vero e proprio decalogo è stato stilato a conclusione dell’incontro internazionale che si è svolto a Capri “Corso pratico di Cosmetologia Hair&Nail and Anti-Aging” organizzato dalla Clinica Dermatologica dell’Università di Napoli Federico II e dall’Università di Miami in Florida. Eccolo:

Estetica: i progressi della scienza per combattere rughe, caduta dei capelli, adipe e tanto altro

Rughe, occhiaie, macchie cutanee, malattie delle unghie, caduta dei capelli, cellulite. Argomenti importanti in ambito di salute e bellezza, che sono stati al centro di un importante confronto internazionale tra dermatologi ed esperti del settore che si è svolto a Capri nei giorni scorsi, per fare il punto sulla ricerca scientifica applicata alla chirurgia e medicina estetica. L’occasione è stata quella della quinta edizione del “Corso pratico di Cosmetologia Hair&Nail and Anti-Aging” organizzato dalla Clinica Dermatologica dell’Università di Napoli Federico II e dall’Università di Miami in Florida. Gli argomenti affrontati sono stati tanti: i filler, la scleroterapia per i capillari, il laser per l’epilazione, il needling perioculare, l’utilizzo di cellule staminali nel trapianto dei capelli,  la dermatoscopia del cuoio capelluto,  la radiofrequenza con trattamento iniettivo come nuovo ritrovato anti-aging.
Medicinalive ha intervistato la professoressa Gabriella Fabbrocini docente di dermatologia e venereologia della Federico II, nonché una delle organizzatrici dell’evento.

Cure anti-grasso, Codacons chiede divieto anche in Italia

La Francia ha fatto da apripista e ora anche in Italia si è aperto il dibattito e si preannuncia piuttosto acceso. Parliamo di alcune cure anti-grasso, messe al bando con un decreto dal Ministero della Salute francese, dopo che le autorità sanitarie avevano sollevato dei sospetti sui potenziali rischi per la salute dei pazienti.

Sotto accusa la medicina estetica che si occupa di trattamenti di dimagrimento quali ultrasuoni, laser, mesoterapia, infrarossi e radiofrequenze.

Smagliature: si curano con la biodermogenesi

Le smagliature rappresentano un vero incubo estetico per molte donne, per essere precisi 18 milioni solo in Italia, ma nel nostro Paese tali lesioni della pelle affliggono anche 8 milioni di uomini. Ora c’è una nuova possibilità di cura: la biodermogenesi. Si tratta di un sistema non invasivo, delicato, che mutua da una tecnica che deriva dallo sport: quando un atleta subisce un danno ai tessuti, a causa di uno strappo muscolare, si procede con questa terapia che tende a rinsaldarli.

Lo stesso principio è stato applicato dunque al tessuto cutaneo. Le smagliature infatti, si manifestano quando il corpo sviluppa un rapido cambiamento: è quello che avviene ad esempio in gravidanza, ma anche nell’adolescenza, (le classiche smagliature di “crescita” ndr). Anche un cambiamento del volume muscolare (per uno sportivo in intenso allenamento) o di peso, a causa di una dieta dimagrante possono provocare smagliature.