Litigare fa male alla salute

di Valentina Cervelli 2

Litigare fa male alla salute. Lo si è sempre pensato a livello popolare. Ora una ricerca statunitense ci spiega che indugiare in comportamenti di competizione con terze persone, avere con loro liti e diatribe, litigare con il partner e non sostenere dei rapporti interpersonali pacifici e tranquilli mette a rischio la nostra salute molto di più di ciò che avessimo mai pensato.

Al contrario, avere buoni rapporti di amicizia, relazioni sociali soddisfacenti e praticare uno sport aiutano a combattere ipertensione, diabete ed a mantenerci in ottima salute. Tutto questo perché i legami che instauriamo non solo influiscono psicologicamente su di noi, ma hanno un discreto influsso anche sul nostro organismo ed in particolare sul sistema immunitario.

I ricercatori dell’University of California di Los Angeles, guidati dalla psicologa Shelley Taylor, hanno scoperto che il tutto può essere ricondotto ad una questione… di infiammazione. Il litigare, il vivere perennemente nervosi stimola infatti il sistema immunitario a produrre delle sostanze infiammatorie che rappresentano un grave fattore di rischio per la comparsa di numerose malattie.

Il gruppo di scienziati ha analizzato gli effetti delle relazioni positive e negative verificando come stimolino la reazione dell’organismo umano allo stress. Per verificare le loro ipotesi, i medici hanno invitato 122 studenti e impiegati (divisi in 53 uomini e 69 donne) sotto un compenso di 120 dollari ciascuno,  a tenere un diario per otto giorni. In questo quaderno tutte le sere dovevano “riportare il numero di interazioni sociali positive o negative” che avevano vissuto nel corso della giornata, ivi comprese situazioni di competitività lavorativa.

Analizzando attraverso l’esame della salita il livello dell’interleuchina 6 ed il recettore solubile del tumor necrosis factor alfa, due ormoni relativi ad uno stato di infiammazione, si sono resi conto che coloro che avevano vissuto esperienze negative nei rapporti interpersonali presentavano valori più alti di queste due sostanze rispetto a chi aveva segnalato nel proprio diario relazioni positive.

Articoli Correlati:

Arrabbiarsi fa male alla salute, ecco perchè

 

Arrabbiature: più ictus e tumori

University of California

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>