Esami di Maturità 2011: consigli per combattere ansia e stanchezza

di Valentina Cervelli 1

Mercoledì migliaia di ragazzi si troveranno ad affrontare uno degli esami più duri di tutta la loro vita: l’esame di maturità. L’ansia è alle stelle e lo stress sarà sicuramente notevole. Cerchiamo di capire come affrontare il problema da un punto di vista psicologico, in modo tale da arrivare calmi e tranquilli all’esame senza lasciarsi sopraffare.

Prima di tutto pensiamo all’alimentazione. Quando gli antichi dicevano “Mens sana in corpore sano” non lo facevano per puro divertimento. Consumare frutta e verdura in quantità , unito ad un corretto apporto di carboidrati, adatti ad essere “bruciati” dal cervello, può aiutare il ripasso, dando allo studente quel pizzico di energia in più.  Yogurt, formaggi freschi, uova: tutti alimenti che contengono triptofano, un aminoacido che aiuta la sintesi di serotonina e che quindi aiuta l’organismo (e la persona) a rimanere rilassato.

Vietati assolutamente caffè  e cioccolata, soprattutto la notte prima dell’esame. Per rendersi protagonisti di un’ottima performance è necessario essere rilassati e riposati. Solo attraverso le giuste ore di sonno l’organismo sarà in grado di affrontare con cognizione lo stress. Quindi, sarà necessario abolire tutte quelle attività notturne in grado di eccitare troppo il cervello. Niente ripasso quindi (è preferibile che vi alziate prima il giorno dell’esame per ripassare se ne sentite il bisogno, n.d.r) o serate a bere al pub. Un altro must per rendere al meglio il giorno dell’esame è quello di andare a dormire presto.

E’ a questo punto che bisogna aprire un capitolo speciale, quello delle droghe. E’ necessario bandirle, assolutamente. Sia che siano prescritte, e soprattutto se non lo sono. In molte infatti promettono una crescita delle performance quando in realtà sono solo in grado di porre l’organismo in uno stato forzato di ipereccitabilità che non farà altro che abbatterne le prestazioni.

Evitate di affidarvi alle smart drugs, ed a tutti quei ritrovati che vi “assicurano” di ottenere una sferzata di energia in più, rischierete solamente di mettere a repentaglio il vostro esame. Anche perché parliamo di farmaci solitamente utilizzati per curare delle patologie specifiche che rischiano semplicemente di darvi dipendenza e nulla di più. Le uniche sostanze alle quali potete dare il via libera sono gli integratori alimentari e le vitamine per “recuperare” quelle sostanze nutritive che il caldo e lo stress vi hanno fatto perdere, ma nulla di più. E per il resto, cercate semplicemente di stare tranquilli, affrontare questo passo sarà più facile di ciò che pensiate.

Articoli Correlati:

Esami di maturità: promossa omeopatia

Ansia e Stress, ecco l’esame di maturità

Esami di maturità: ecco la dieta per affrontarli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>