Esami di maturità perfetti grazie a dieta e sport

Esami di maturità perfetti? E’ possibile grazie allo studio, ad una dieta sana ed allo sport. Essere preparati per una delle prove più importanti della propria vita passa attraverso piccoli passaggi, vitali, per dare al proprio organismo la giusta spinta.

Rimedi omeopatici contro l’ansia da esame

Rimedi omeopatici contro l’ansia da esame. E’ questo uno degli approcci consigliati per il naturale nervosismo che si può scatenare negli adolescenti alle prese con una delle prove scolastiche più importanti delle loro vite.

Maturità 2014, bere acqua fa bene alla memoria

La maturità 2014 è alle porte. Più di 500 mila studenti, anche questo anno, verranno sottoposti alla loro prova scolastica più grande ed importante. Come essere pronti? Intanto aiutando il cervello a mantenere alta la sua concentrazione e la memoria… bevendo acqua.

Maturità 2013, la dieta per prepararsi agli esami

Tra qualche giorno 500mila studenti dovranno affrontare il fatidico esame di maturità. Come tenere a bada ansia e stress? Secondo il nutrizionista Giorgio Calabrese anche l’alimentazione fa la sua parte e suggerisce un vero e proprio decalogo per la dieta del maturando. Vediamo insieme quali sono i cibi amici e quelli da evitare.

Zinco e ferro per superare gli esami di maturità

Per superare a pieni voti gli esami di maturità, cari ragazzi, bisogna fare scorte di zinco e ferro. La carenza di questi Sali minerali, infatti, può influire negativamente sulle prestazioni scolastiche, e questo vale in particolar modo per le ragazze. A suggerirlo uno studio condotto dal dr. Roberto Aquilani, responsabile del Servizio di Fisiopatologia Metabolico-nutrizionale dell’Istituto Scientifico di Montescano dell’IRCCS Fondazione Maugeri, e pubblicato sulla rivista Current Topics in Nutraceutical Research.

Esami di maturità 2012, sopravvivere allo stress in 6 semplici mosse

Esami di maturità 2012, ogni anno lo stress arriva puntuale per numerosi studenti italiani e comincia già a farsi sentire in questi ultimi giorni di scuola. Gli insegnanti suggeriscono trucchi per approcciare in modo giusto al test, cercano di tranquillizzare gli alunni, o di rimproverare e stimolare i più pigri, quelli che durante l’anno cioè non si sono impegnati a fondo e vorrebbero ora recuperare il tempo perso. L’ansia domina sovrana, anche tra i genitori degli oltre 450.000 maturandi che inizieranno i loro esami il prossimo 20 giugno con la prova scritta di italiano. Ma allora che fare? Quali consigli per vincere lo stress?

Esami di Maturità 2011: consigli per combattere ansia e stanchezza

Mercoledì migliaia di ragazzi si troveranno ad affrontare uno degli esami più duri di tutta la loro vita: l’esame di maturità. L’ansia è alle stelle e lo stress sarà sicuramente notevole. Cerchiamo di capire come affrontare il problema da un punto di vista psicologico, in modo tale da arrivare calmi e tranquilli all’esame senza lasciarsi sopraffare.

Ansia e stress: superare gli esami di maturità

 

Chi non conosce ansia e stress in questi giorni? Circa 500 mila studenti si apprestano a superare gli esami di maturità. E molti altri più piccolini, si stanno sottoponendo agli orali per la terza media! I sintomi sono comuni a genitori, amici, fratelli e soprattutto a loro, gli studenti. Tutte le persone coinvolte, direttamente o meno, vivono con estremo nervosismo questo momento.

Tanto stress, dovuto alla paura di sbagliare, stanchezza per il troppo studio accumulato negli ultimi giorni. Ma soprattutto una grande ansia da prestazione. Per i bambini è una prova importante, necessaria per confrontarsi con i compagni, gli insegnanti e soprattutto con i genitori (che non devono sollecitarli troppo)!

Esami di maturità: i consigli di Federsalus per affrontare l’ultima prova

Si avvicina la prova finale per i quasi 500.000 studenti italiani che affrontano quest’anno gli esami di maturità e per aiutarli ad affrontarla al meglio della forma gli esperti di Federsalus hanno stilato un decalogo di consigli che ci fa piacere “girare” loro insieme ai nostri più grandi in bocca al lupo:

  • Fate ogni giorno almeno una mezz’ora di attività fisica moderata, anche una semplice passeggiata o un pò stretching vanno bene. L’esercizio fisico favorisce infatti tanto la concentrazione, quanto il rilassamento e può essere un vero toccasana sia al mattino, per lo studio, che alla sera, per il riposo.
  • Concedetevi di tanto in tanto un momento di pausa e relax. Concentrando al mattino le attività più impegnative