Rimedi omeopatici per il mal di gola: l’Aconitum

di Redazione 1

Il mal di gola è spesso il sintomo che accompagna il raffreddore o l’influenza, ma può essere causato anche da infiammazioni come faringite, laringite o tonsillite, dall’esposizione eccessiva a fumo e/o sostanze irritanti presenti nell’ambiente e dall’aria troppo secca. Si tratta di un disturbo molto comune e si manifesta soprattutto nella stagione invernale. Tra i rimedi omeopatici l’Aconitum (napellus) è tra i più efficaci.

Il mal di gola si manifesta con:

  • Irritazione e secchezza alla gola
  • Difficoltà a deglutire
  • Ingrossamento dei linfonodi sotto la gola e ai lati del collo
  • Calo o perdita della voce
  • Febbre

L’omeopatia mette a disposizione diversi rimedi per la cura del mal di gola, tra cui l’Aconitum, particolarmente indicato in tutti quei casi in cui il disturbo si manifesta dopo un colpo di freddo. Si ottiene dalla tintura madre di Aconitum napellus, ua pianta erbosa perenne, che cresce spontaneamente nei boschi di montagna in varie località d’Europa ed è caratteristica per i suoi fiori blu scuro a forma di elmo.

L’Aconitum è un rimedio ad azione breve ed è efficace contro tutte le infiammazioni causa dall’esposizione al freddo e al vento secco. Si usa in caso di febbre, laringite acuta con rossore e tosse rauca, rinite acuta, con bruciore al naso e raffreddore secco con starnuti, bronchite acuta e polmonite. La dose consigliata è 5CH, 3 granuli ogni 3 ore.

Inoltre, per potenziare l’effetto dell’Aconitum risulta molto utile l’integrazione degli oligoelementi attivi sul sistema immunitario. Se il mal di gola è di origine virale, ad esempio, una miscela di rame, argento e oro può essere un buon complemento alla terapia omeopatica, mentre se l’origine è batterica, è preferibile una miscela di manganese, zinco e rame.

Naturalmente, cercate di bere molti liquidi non caldi e succhi, e di fare il pieno di vitamine con la frutta più ricca di vitamina C (agrumi e kiwi), vitamina A (zucca, cachi, prezzemolo, spinaci, broccoli) e vitamina E (creali, frutta secca, semi oleosi).

Photo Credits|Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>