Renato Calabria, è italiano il miglior chirurgo plastico europeo

E’ italiano il miglior chirurgo plastico europeo: si chiama Renato Calabria ed è a lui che va il 3° Trofeo Anti-Aging & Beauty 2015-2016, il premio europeo di medicina e chirurgia estetica e anti-età che da tre anni viene assegnato da AMEC, Congresso europeo di medicina estetica e anti-età. Un attestato dunque di grande prestigio in un campo delicato come quello della chirurgia estetica.

Naso rifatto delle vip, foto prima e dopo

Il naso rifatto è una caratteristica comune a molte Vip, soprattutto donne, che arrivate ad un certo punto della loro carriera hanno deciso di ricorrere al ritocchino estetico per migliorarsi ancora, anche se di base magari erano già piuttosto piacenti. Quali sono le Vip che si sono rifatte il naso e che, nonostante lo neghino con vigore, vengono inchiodate dal raffronto con il periodo del loro pre-successo?

Chirurgia estetica: cancellato albo professionale

Fino ad ora, sebbene da pochi anni, era possibile verificare la competenza dei chirurghi estetici attraverso uno speciale albo creato nel 2009 che raccoglieva, ufficialmente, notizie su quello che era il passato di studio e di esperienza dei professionisti. Con una delibera dello scorso 8 novembre del Consiglio Direttivo dei Medici Estetici tale registro è stato cancellato.

Bullismo, in Gran Bretagna si combatte dal chirurgo

Un piccolo difetto fisico, un naso troppo importante, un seno che non vuol saperne di crescere, può rendere la vita davvero difficile nella delicata fase dell’adolescenza, soprattutto quando sono i coetanei, principalmente quelli che si incontrano tra i banchi di scuola, a farne sentire il peso. Al punto da voler ricorrere alla chirurgia estetica per liberarsi da una caratteristica fisica che espone allo scherno dei compagni, che, in casi estremi, si trasformano in veri e propri bulli.

Questo è quanto accade in Gran Bretagna, parola di Douglas McGeorge, chirurgo estetico e presidente della British Association of Aesthetic Plastic Surgeons che, sulle pagine del quotidiano britannico Daily Mail, ha affermato di aver rifatto il naso a una quattordicenne esasperata dallo scherno dei compagni al punto da aver cambiato tre scuole prima di ricorrere all’intervento, e il seno a diverse altre adolescenti. Naturalmente con il consenso dei loro genitori.