Aids, terapia con una “superpillola” è possibile

Una “superpillola” in grado di sostituire  quattro farmaci anti-aids tradizionali, combinandoli in un’unica soluzione. “Quad”, così è stata chiamata, è arrivata alla conclusione della sua terza fase di sperimentazione, quella che ne sancisce l’efficacia e la sicurezza di assunzione. I risultati dello studio, coordinato dal dott. Edwin DeJesus sono stati pubblicati sulla rivista di settore The Lancet.