“Ammazza il virus”: il Ministero della Salute insegna a riconoscere l’influenza suina e cosa fare

di Redazione 1

Non si può di certo dire che il Ministero della Salute non si stia occupando della diffusione della conoscenza sul virus A H1N1. Dopo lo spot con Topo Gigio, che ha attirato i bambini, ma anche i grandi, ora il Ministero ci prova anche con la popolazione di internet.

Sul sito www.fermailvirus.it, il Ministero ha inserito alcuni giochi che possono insegnare molto sulla malattia. Nell’home page c’è la figura di un adulto e di un bambino in cui si può cliccare. Ogni punto cliccabile corrisponde ad una parte vulnerabile del corpo, spiegata a grandi linee, a cui poi viene associato un questionario. A seconda delle risposte fornite, il programma vi dice se siete a rischio o no di contrarre la malattia, ma in ogni caso rimanda ad una visita dal medico per ogni accertamento.

Ma i programmatori del Ministero hanno deciso di darsi anche ad un aspetto più ludico, ed hanno introdotto il videogioco “Ammazza il virus“, in cui vengono poste delle domande. Se si risponde bene il virus viene colpito, altrimenti rimane vivo e libero di infettare. Ma ci sono anche i test per vedere quanto conosciamo dell’influenza A, per riconoscere i sintomi, ma anche un supporto per le mamme o per chiunque si prenda cura di sè stesso o anche degli altri, dove vengono spiegate le varie misure da adottare. Sicuramente un modo semplice e divertente per imparare qualcosa di utile.

Commenti (1)

  1. Desidererei sapere se gli annuncu pubblicati su questa pagina, sono da considerare “pubblicitari” e se sono consigli del Ministero.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>