Home » COSTUME & SOCIETA' » Costume e Società » Celiachia, scopri Celià il 15 ed il 16 ottobre

Celiachia, scopri Celià il 15 ed il 16 ottobre

La celiachia è una patologia molto fastidiosa. L’intolleranza al glutine da essa causata porta l’individuo colpito a dover seguire una dieta totalmente priva di questo elemento al fine di mantenere una condizione di vita accettabile e non porre le basi, a causa della forte risposta immunitaria dell’intestino, per la comparsa di patologie cancerose a carico dell’organo. Il 15 ed il 16 ottobre, a Mondovì in Piemonte, si terrà  un evento molto particolare chiamato “Celià”.

Si tratta della prima manifestazione italiana a livello nazionale tutta “gluten free” nella quale fare il punto sulla patologia e mettere a confronto le diverse esperienze.  Un incontro  di storie, ma al contempo una possibilità molto importante per approcciarsi scientificamente alla malattia grazie alla presenza di convegni e gruppi di lavoro didattico-scientifici.

Un modo gioioso ma al contempo critico su come affrontare la celiachia, sia per i pazienti che per gli operatori sociosanitari.

In Italia questa patologia colpisce circa una persona su cento, e l’incidenza della stessa è in continuo aumento: basti pensare che ogni anno il numero di persone che si scopre malato si maggiora del 10%.  Negli ultimi anni la qualità delle vita delle persone celiache è decisamente migliorata grazie ad un maggiore impegno da parte delle aziende  ed all’apertura di locali che servono cibi privi di glutine.

Nel weekend di ottobre sopracitato, Mondovì darà spazio ad un vero e proprio percorso, formato sia da un area espositiva nella quale tutti i prodotti gluten free potranno trovare spazio, sia da un punto prevalentemente istituzionale nella quale l’Aic, l’associazione italiana celiachia, darà modo ai presenti di consultare materiale informativo.

Una vera chicca sarà rappresentata dalla Libreria celiaca, dove grazie ad un area appositamente studiata per la lettura, ci si potrà confrontare con testi medico scientifici e ricettari adatti alle esigenze del malato. E per  chi lo desidera vi saranno anche dei “cook show” attraverso i quali imparare a mettere in pratica facili ricette.

Articoli Correlati:

Celiachia, farina di frumento idrolizzata non tossica per i pazienti

 

Celiachia: test sulla saliva risolutivo sui bambini

 

Celiachia, mangiare bene senza glutine

Lascia un commento