5 cose da sapere sulla scottature solari

di Redazione 0

Le scottature solari sono all’ordine del giorno in estate, quando ci si espone ai raggi ultravioletti con troppa superficialità. I risultati sono sempre gli stessi: pelle arrossata e dolente, rossore diffuso, prurito. Cosa c’è da sapere sulle scottature da sole per fare in modo di evitarle?

1. Non idratare

La pelle scottata dal sole fa male ma se pensate di trovare sollievo spalmandola di crema idratante sappiate che state commettendo un grave errore. La crema non farà altro che stressare ulteriormente la pelle che, essendo molto arrossata, è già abbastanza stressata di per sé. Per cui evitate di inondare la zona del corpo strinata con creme. Tra le cose da sapere sulle bruciature, c’è prima di tutto questa

2. Sì all’aloe

L’aloe è invece uno dei rimedi naturali migliori per trattare le scottature solari. Di rimedi omeopatici contro le scottature da sole ce ne sono molti ma sicuramente il gel all’aloe è tra i più efficaci per donare alla pelle nuovo equilibrio.

3. Le creme proteggono… ma non del tutto

Le creme con filtro solare sono assolutamente da utilizzare prima di esporvi al sole ma sappiate che, nonostante il fattore di protezione sia alto, non sarete mai protetti al 100%. O meglio, i raggi UVB sono bloccati dalle creme protettive, quelli UVA sono molto più aggressivi e sono capaci di oltrepassare qualsiasi tipo di protezione provocando le clssiche scottature solari.

SCOTTATURE SOLARI, COME CURARLE SENZA ERRORI

4. Le creme protettive vanno usate prima dell’esposizone

Le creme protettive, per cominciare a funzionare, devono essere splamate sul corpo almeno un quarto d’ora prima dell’esposizione al sole. Questo per dare modo alla pelle di assorbire la crema ed essere protetta. Non fate l’errore di spalmarvi di crema quando siete già in spiaggia, potrebbe costarvi caro.

5. Esistono vari tipi di scottature

Le scottature non sono tutte uguali e ognuna va trattata in modo diverso. In linea generale occorre dire che non è il calore provocato dal sole a bruciare la pelle quanto piuttosto i raggi ultravioletti che danneggiano l’epitelio. Se si tratta di lieve rossore basterà attendere qualche giorno e si starà subito meglio, ma se la scottatura è più marcata meglio farsi vedere da un esperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>