Liposuzione, 4 cose da sapere

di Cinzia Iannaccio 0

La liposuzione è un tipo di chirurgia usata per rimuovere il grasso. Rimuovendo una piccola quantità di grasso, è possibile rimodellare quasi ogni zona del corpo ed avere un aspetto più gradevole. Tuttavia non è indicata per tutti ed i risultati non sempre possono essere soddisfacenti.  Fatta nelle modalità giuste può essere sorprendentemente efficace. Ecco cosa occorre sapere al riguardo:

1.Dove è possibile fare la liposuzione

  • Fianchi (sottili)
  • Pancia
  • Mascella, creando un profilo più definito
  • Collo, portando a un aspetto più giovanile-dall’aspetto
  • Braccia, diminuendo la loro dimensione
  • Glutei
  • Maniglie dell’amore
  • Girovita
  • Ginocchia e cosce
  • Caviglie

2.Altri usi della liposuzione

La liposuzione è impiegata anche per restituire ad alcune aree del corpo una maggiore elasticità e pienezza che si è persa con l’età: in tali casi si rimuove il grasso da un’area per reiniettarlo nella zona da trattare (come il viso, le mani o il seno).

Talvolta questa tecnica può essere d’aiuto in persone che soffrono di eccessiva sudorazione, nel caso altre teraie come gli antitraspiranti da prescrizione e la ionoforesi non siano stati efficaci. Per raggiungere l’obiettivo, il medico asporta il grasso in eccesso dalle ascelle: poiché la maggioranza delle ghiandole sudoripare delle ascelle si trovano nel grasso, queste vengono asportate con la liposuzione (in modo dunque permanente), si può ridurre sostanzialmente il sudore.

 

3. Quando la liposuzione non è indicata

La liposuzione ha molti usi ed è efficace se fatta da un serio professionista, ma non va impiegata in determinate situazioni o per certi scopi:

NON è indicata per perdere peso
NON è un trattamento per combattere l’obesità
NON è una corsia preferenziale e rapida per un corpo in forma
NON è un trattamento per la cellulite

 

4.Liposuzione tumescente e liposuzione tradizionale

La liposuzione tumescente è una metodica nuova rispetto ala tradizionale, che gli esperti giudicano anche più sicura e con meno effetti collaterali (ovvero tempo di recupero, sanguinamento, lividi). A differenza della tradizionale che va eseguita nella maggioranza dei casi in sala operatoria, questa metodica può essere fatta anche in ambulatorio, prevedendo una esclusiva anestesia locale. Questo abbatte anche di molto i costi. Come funziona? Prima di rimuovere il grasso, il medico inietta grandi quantità di liquido (anestetico più farmaco che restringe i vasi sanguigni per diminuire il sanguinamento). Ciò fa gonfiare (da qui tumescente) la parte da trattare, che sarà incisa al fine di inserire un sottile tubicino per aspirare sia il liquido che il grasso. E’ opportuno trattare una zona per volta. Dopo la liposuzione tumescente non ci sono grandi disturbi, ma è opportuno comunque riposare un paio di giorni in attesa che l’eventuale dolore e gonfiore (non sempre si manifestano) scompaiano.Utile sarà inoltre indossare indumenti o fasce di compressione per ridurre il gonfiore o assumere antibiotici per evitare infezioni. Il medico deve fornire tutte le indicazioni del caso. I primi risultati sono visibili subito, ma per l’effetto totale, possono passare anche alcuni mesi.

 

 

 

Leggi anche:

Liposuzione chimica: cos’è, controindicazioni e prezzi | MedicinaLive

Eliminare gli accumuli adiposi con la liposuzione ultrasonica

 

 

Fonte: American Academy of Dermatology

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>