Erba di grano, proprietà e controindicazioni

di Redazione 0

L’erba di grano, conosciuta sin dai tempi dei Romani, poi caduta nel dimenticatoio, è stata riscoperta 50 anni fa dalla dottoressa americana Anne Wigmore. Si ricava dall’erba tenera del frumento germogliato da 10-12 giorni ed è in grado di migliorare i processi digestivi e assimilativi, di stimolare il metabolismo e di favorire l’eliminazione delle tossine. Vediamo insieme quali sono le proprietà dell’erba di grano e se esistono controindicazioni.

Erba di grano: proprietà

L’erba di grano è un alimento completo, ricco di proteine e di grandi quantità di enzimi, è una fonte preziosa di calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, sodio, zolfo, cobalto, e zinco, di Vitamina A, beta-carotene, B1, B2, B6, B12, PP, C, E, acido folico, acido pantotenico e bioflavonoidi. Questa pianta vanta numerose proprietà, quali:

  • Dà maggiore resistenza alla fatica fisica e mentale
  • Drena il sistema linfatico da tossine e residui di farmaci
  • Distrugge i radicali liberi
  • Rinforza il sistema immunitario
  • Facilita la digestione
  • Regolarizza il ciclo mestruale
  • Riequilibra il tasso di vitamina B12 nei vegetariani
  • Supporta le diete (assunta 40 minuti prima del pranzo riduce l’appetito)

In Italia, le proprietà curative di questa piccola pianta, definita anche “medicina verde”, sono state confermate da Luciano Pecchiai, un punto di riferimento scientifico della medicina naturale. Ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche presso l’Istituto di Anatomia Patologica dell’Università di Milano, è stato primario patologo dell’Ospedale pediatrico “Vittore Buzzi” di Milano e fondatore del Centro di Eubiotica Umana presso lo stesso ospedale. L’erba di grano è poco diffusa anche perché la coltivazione deve essere rigorosamente biologica, inoltre i metodi di estrazione a freddo sono particolarmente costosi. Chi ha il pollice verde può coltivarla anche in casa, in semplici vassoi, usando terriccio e semi biologici. Dopo una decina di giorni l’erba sarà già pronta da utilizzare. Se non avete tempo o il giardinaggio non fa per voi, in commercio si trova il succo di erba di grano, venduto in polvere solubile da sciogliere nell’acqua.

Erba di grano: controindicazioni

Chiaramente non è indicata per chi è allergico o intollerante al frumento, in quanto potrebbe causare eruzioni cutanee, orticaria, difficoltà respiratorie e gonfiore della gola o della bocca.

Photo Credit| Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>