Home » COSTUME & SOCIETA' » Centri Benessere » Il massaggio con le erbe alpine

Il massaggio con le erbe alpine

Il trattamento che viene dalle Alpi, ideale per gli sportivi, per chi ha pro­blemi alle articolazioni e… per chi ama il calore. Perfetto nei mesi invernali, dopo una giornata trascorsa sulle piste da sci, ma anche semplice­mente quando si ha bisogno di sciogliere le tensioni e le contratture, rilassarsi, distendere muscoli e giunture. Il massaggio con i timbri caldi alle erbe e essenze alpine è una proposta benessere nata nei resort e nelle spa dell’Al­to Adige che viene sempre più di frequente presentata anche nelle beauty farm, negli istituti di bellezza e nei centri benes­sere delle principali città ita­liane.

Lavora sulla muscolatura, scioglien­dola spiega Eliana Rungger, mas­saggiatrice e responsabile del reparto beauty di una spa altoatesina; aiuta lo articolazioni, migliora l’irrorazione sanguigna e infine, tramite il calore e il profumo emanato dai timbri, regala una sensazione di benessere. I ”timbri’ utilizzati sono sacchettini di lino grezzo che raccolgono una misce­la di farro ed erbe di montagna, aro­matiche e curative. I sacchettini, sopra cui è applicata un’impugnatura in le­gno, vengono messi a riscaldare su uno speciale recipiente metallico che emana vapore, in modo che, al mo­mento dell’applicazione, assicurino il giusto tepore e permettano alle erbe di sprigionare tutti i loro aromi. Spiega an­cora la massaggiatrice

 “Nella sua versione più tradizionale, la seduta andrebbe svolta in un ambiente parti­colare: una stanza con le pareti di cir­molo, un legno dolomitico che ha la virtù di rallentare il battito cardiaco, in­fondendo un profondo relax. Prima di applicare i timbri e di proce­dere con il massaggio vero e proprio, sul corpo della persona che si sotto­pone al trattamento viene distribuito un olio: è possibile scegliere fra quello di arnica montana (un’erba medicinale da cui si ricavano essenze che disten­dono la muscolatura) e quello di iperi­co (una pianta officinale con poteri ci­catrizzanti e antidepressivi). A secon­da dell’olio, varia anche l’intensità dei movimenti che sono profondi e vigoro­si per sciogliere i blocchi se si usa l’olio di arnica. Mentre con l’olio di iperico le manovre diventano più morbide e il trattamento è rilassante.”

 Questo massaggio è ideale per gli sportivi e per chi sente la muscolatura indolenzita, ma è controindicata a chi soffre di problemi circolatori e durante le mestruazioni. Il costo di una seduta si aggira sui 70 euro e dura circa 40 minuti.

1 commento su “Il massaggio con le erbe alpine”

Lascia un commento