Rimedi naturali post cenone di Capodanno

di Redazione 0

Dopo le grandi abbuffate di Natale e di Capodanno, il nostro intestino è letteralmente sottosopra. I classici sintomi dell’indigestione sono l’addome teso, l’alito pesante e l’evacuazione irregolare. Per ripulire l’organismo dalla tossine accumulate alcuni rimedi naturali sono particolarmente indicati, come il carbone vegetale, che assorbe l’infiammazione, l’anice stellato, dall’effetto anti-fermentativo e la santoreggia, che svolge un’azione purificante.

Sintomi dell’indigestione post abbuffate di Natale e Capodanno

L’indigestione, chiamata talvolta anche “cattiva digestione“, è un disturbo localizzato nella parte superiore dell’addome. Le cause sono spesso collegate allo stile di vita, ma anche allo stile alimentare. Un’alimentazione eccessiva, cibi troppo grassi o l’abuso di alcol, bevande gassate e caffè sono sono quasi sempre i motivi scatenanti. Chi soffre di indigestione può provare disagio e sensazione di pancia piena e dura, può avvertire dolore lieve o molto intenso nella zona dell’addome superiore, tra lo sterno e l’ombelico, e bruciore di stomaco.

Rimedi naturali post abbuffate di Natale e Capodanno

  • Carbone: il carbone vegetale è in grado di assorbire l’eccesso di gas e tossine, eliminando i germi e curando l’alterazione della flora batterica intestinale. Si assumono 2 compresse al giorno per 2 giorni consecutivi, mattina e sera, accompagnate da un abbondante bicchiere d’acqua. Il carbone si trova facilmente sia in erboristeria, che in farmacia.
  • Anice stellato: è una pianta aromatica spesso protagonista di liquori, ha un effetto digestivo e viene impiegata in caso di spasmi gastrointestinali e meteorismo. Dopo cena, bevete un infuso caldo di anice stellato, facendo bollire in una tazza d’acqua 2-3 bacche, filtrate e dolcificate con il miele. L’infuso combatte il mal di pancia e favorisce l’evacuazione.
  • Santoreggia: l’olio estratto d questa pianta aromatica è in grado di attenuare i crampi e le flatulenze, disinfettando l’intestino. Si miscelano 5 gocce di olio essenziale in 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci e massaggia l’unguento sul ventre fino ad assorbimento.

Photo Credit|ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>