Intestino, ecco i segni di qualcosa che non va

L’intestino è uno degli organi dal quale dipende la buona salute delle persone: è grazie al suo equilibrio che possiamo contare su un buon sistema immunitario e il suo buon funzionamento consente di poter assumere tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno. Ma ci sono dei segni ai quali dobbiamo fare attenzione.

Malattie intestinali e sintomi che devono mettere in allarme

Le malattie intestinali sono tanto frequenti quanto diverse tra loro: alcune lievi e passeggere, altre serie, croniche e pericolose se non trattate. In comune tra tutte alcune peculiarità, oltre al fatto ovvio che riguardano l’apparato intestinale: spesso manca una causa evidente e non è presente un’anomalia fisica che giustifichi i problemi. Seppur la maggioranza di queste malattie non mette a rischio la vita di chi ne è affetto può comunque comprometterne abbondantemente la qualità della vita. Ecco perché è importante rivolgersi quanto prima ad un medico specialista in gastroenterologia che possa valutarne i sintomi, per poi procedere ad una diagnosi precisa e alla prescrizione di un eventuale trattamento.

6 incredibili benefici del curry sulla salute

Il curry è una miscela di spezie indiane molto utili per la salute. Ovviamente il riferimento è a un organismo sano, che non soffre dunque di particolari patologie, ed è importante sottolineare questo aspetto (perché in presenza di alcune malattie specifiche questa spezia potrebbe presentare delle controindicazioni). Vediamo quali sono 6 incredibili benefici del curry sulla salute.

Depressione, una cura nei probiotici?

Una cura alla depressione attraverso i probiotici? Forse i nostri nonni avevano davvero ragione quando in maniera colorita e dialettale sostenevano che la salute del nostro intestino dava modo al resto del corpo e della mente di vivere in modo adeguato e felice. Ora una ricerca scientifica sostiene più o meno lo stesso concetto.

Alimenti ricchi di fibre, lista ed effetti

Gli alimenti ricchi di fibre sono davvero numerosi e svolgono un ruolo importante per la nostra salute. Aiutano a combattere la stitichezza, ma anche a prevenire i diverticoli, le emorroidi e l’icuts come dimostrato da una ricerca condotta recentemente. Le fibre alimentari si classificano in solubili e insolubili, ma a prescindere da questa distinzione, hanno la caratteristica di non essere digeribili per gli enzimi del nostro apparato digerente.

Intestino più sensibile con la carenza di zinco

Una dieta povera di zinco, un micronutriente essenziale, che contribuisce al mantenimento di un sistema immunitario sano, può rendere l’intestino più soggetto alle infiammazioni. Questo, l’esito dello studio pubblicato sul “Journal of Nutritional Biochemistry” dall’INRAN, l’ente pubblico italiano per la ricerca in materia di alimenti e nutrizione.

Dieta ricca di fibre, la migliore per l’intestino

Una dieta ricca di fibre per una flora batterica intestinale senza problemi e una salute invidiabile. Sono diversi gli studi che mostrano come una dieta povera di fibre sia deleteria per il nostro intestino e di conseguenza per il nostro organismo. Ora, un nuovo studio presentato recentemente presso l’International Symposium on Microbial Ecology di Copenaghen, in Danimarca, conferma come un’alimentazione ricca di fibre possa rappresentare una base su cui fondare il nostro benessere.

Influenza intestinale 2012, contagio incubazione e durata

L’influenza intestinale, quest’anno, non sta risparmiando nessuno. Molti, infatti, sono alle prese con sintomi quali nausea, diarrea, vomito, e talvolta anche la febbre. I virus responsabili di questa affezione sono i norovirus, altamente infettivi. Inoltre, sono particolarmente resistenti nell’ambiente, sopravvivono, infatti, a temperature al di sopra dei 60°C, anche in presenza di cloro.

Rimedi naturali post cenone di Capodanno

Dopo le grandi abbuffate di Natale e di Capodanno, il nostro intestino è letteralmente sottosopra. I classici sintomi dell’indigestione sono l’addome teso, l’alito pesante e l’evacuazione irregolare. Per ripulire l’organismo dalla tossine accumulate alcuni rimedi naturali sono particolarmente indicati, come il carbone vegetale, che assorbe l’infiammazione, l’anice stellato, dall’effetto anti-fermentativo e la santoreggia, che svolge un’azione purificante.

Colonscopia a distanza, ora si può

Si chiama EndoRemoTics®, e si tratta della colonscopia a distanza, una novità tutta italiana adottata con successo dallo staff di endoscopisti dell’Unità operativa di Gastroenterologia e malattie del ricambio dell’Aoup di Pisa. E’ un’ulteriore evoluzione della colonscopia robotica, che prevede l’uso di una sonda dotata di una telecamera ad alta risoluzione, comandata con un joystick, in grado di prevenire i rischi di perforazione dell’intestino tipico dell’avanzamento dei colonscopi convenzionali.