Home » IL NOSTRO CORPO » Pelle » Pelle secca o xerosi cutanea, cosa fare

Pelle secca o xerosi cutanea, cosa fare

Cosa fare contro la pelle secca o xerosi cutanea? Questo problema tende a esacerbarsi soprattutto nel corso della stagione più calda. Vediamo insieme come regolarci.

Come combattere la pelle secca

Per combattere adeguatamente la pelle secca e disidratata è necessario capire quali siano le cause alla base di questa situazione. E ancora verificarne i sintomi per poter mettere in atto delle strategie di prevenzione o trattamento.

Il nostro obiettivo è quello di prenderci cura della pelle e far sì che possa essere morbida e idratata. Questa problematica porta la nostra epidermide a non poter contare su una sufficiente quantità di olio naturale e fattori idratanti capaci di mantenere l’idratazione.

Il problema della pelle secca può colpire viso, braccia, gambe, mani. E ci rende più vulnerabili agli agenti esterni facendoci sviluppare prurito, disagio e irritazioni. Le cause della pelle secca o xerosi cutanea sono prima di tutto il clima e l’ambiente nel quale viviamo. Se l’aria è secca o ci troviamo in un ambiente poco umido inizia a venir meno anche l’umidità naturale della pelle.

Anche l‘età è un fattore importante, dato che iniziamo a produrre meno oli naturali come il sebo che sono basilari per la protezione della nostra epidermide. Hanno il loro ruolo anche alcune patologie cutanee come l’eczema o la psoriasi e delle abitudini igieniche non corrette. Spesso e volentieri sbagliamo il PH dei saponi e dei detergenti, causando danni alla barriera lipidica protettiva.

I sintomi della xerosi cutanea sono ovviamente la pelle secca, caratterizzata da ruvidezza al tatto e da desquamazione in piccole scaglie o placche. E ancora una sensazione di tensione soprattutto dopo il lavaggio  e prurito persistente.

Idratazione davvero molto importante

Come combattere quindi la pelle secca? La prima cosa da fare è quella di mantenere una corretta idratazione dell’organismo, bevendo la giusta quantità di acqua e utilizzando detergenti delicati e privi di sostanze aggressive. Evitare gli ambienti secchi può aiutare, tanto quanto l’utilizzo regolare di creme idratanti a base di glicerina, urea e acido ialuronico.

Ulteriore consiglio è quello di evitare bagno dolce troppo lungo con aria calda perché possono seccare ulteriormente la pelle.

Queste sono quelle che potremmo definire le regole generali da seguire. Ovviamente ognuno di noi ha una pelle caratterizzata in modo diverso e di conseguenza dovrà regolarsi anche in base a questo. È importante però bere sempre il giusto quantitativo di acqua per aiutare la pelle a mantenere l’ umidità necessaria. Seguendo allo stesso tempo un’alimentazione corretta ricca di frutta e verdura. E il più possibile priva di elementi come fritti capaci di avere un effetto “asciugante“.

Lascia un commento

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.