Incontinenza urinaria femminile, 5 falsi miti da sfatare

di Redazione 0

L’incontinenza urinaria colpisce una donna su quattro prima della menopausa, due su cinque dopo: lo stesso disturbo affligge un uomo su 4 dopo i quaranta anni. Insomma la difficoltà a trattenere l’urina è molto più comune di quello che si potrebbe pensare e la Giornata Nazionale dell’Incontinenza, prevista per il prossimo 28 giugno, è una occasione importante per riflettere e sensibilizzare su questa patologia. Ma quali sono i 5 falsi miti da sfatare sulla incontinenza urinaria femminile che crea sempre un certo disagio?


Li svela Debora Marchiori, esperta urologa di Bologna.

1. L’incontinenza è solo una questione di terza età

Non è vero, perché questo problema non necessariamente arriva in età avanzata, molto spesso può colpire anche donne giovani.

INCONTINENZA URINARIA, YOGA COME TERAPIA

2. L’incontinenza non si può curare

Molto spesso coloro che soffrono di questo disturbo si arrendono all’idea che non si possa fare niente per migliorare la situazione. E’ questo uno dei 5 falsi miti da sfatare quando si parla di questo disturbo. Nella maggior parte dei casi è causato da un indebolimento del pavimento pelvico, per cui è possibile rafforzare la muscolatura con esercizi mirati.

3. Succede solo a me

Quante volte le donne che sono costrette ad affrontare questo problema si sentono sole a combattere la battaglia? L’incontinenza urinaria, come abbiamo già detto prima, è un problema molto più frequente di quello che si potrebbe pensare. Magari le persone non ne parlano per pudore ma cominciate a pensare che non siete le sole al mondo ad avere difficoltà nel trattenere l’urina.

4. L’incontinenza cambierà la mia vita

Tra i 5 falsi miti da sfatare sulla incontinenza c’è anche questo. E’ vero che chi soffre di questo disturbo dovrà un attimo prendere le misure, ma con una giusta organizzazione chiunque potrà svolgere una vita regolare, senza stravolgere le proprie abitudini. L’utilizzo di protezioni assorbenti specifiche garantirà sicurezza, affidabilità e discrezione.

5. Posso usare slip e assorbenti classici anche per le perdite di urina

Molto spesso le donne alle prese con i primi segnali di incontinenza urinaria utilizzano salvaslip e assorbenti che solitamente vengono usati durante il ciclo. Non sono utili però per contenere le conseguenze di questo disturbo, occorre infatti affidarsi a prodotti specifici.

Photo Credits | lculig / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>