Home » LE ETA' DELLA SALUTE » La Salute dei Bambini » Bambini meno intelligenti se vanno al nido?

Bambini meno intelligenti se vanno al nido?

Bambini meno intelligenti se vanno al nido, come afferma uno studio discusso in occasione del IV Forum della Società Italiana Medici Pediatri (SIMPe) e dell’Osservatorio Nazionale sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza (Paidòss), in corso a Bologna.


L’indagine, che ha coinvolto circa 500 famiglie, dimostra che nei bambini che sono cresciuti con i genitori o i nonni, il quoziente intellettivo misurato alcuni anni dopo, fra gli 8 e i 13 anni, è di 5 punti più elevato rispetto a quello dei coetanei che hanno frequentato il nido. Giulio Zanella, tra coloro che hanno condotto lo studio, ha affermato in merito:

Quando l’ambiente familiare è stimolante, per lo sviluppo cognitivo del bimbo assume molta più importanza l’interazione uno a uno con l’adulto: l’asilo è un luogo di socializzazione quando i bambini sono più grandicelli, a meno di uno o due anni di vita le interazioni sociali con i coetanei presenti al nido sono pressoché nulle e conta invece assai di più la presenza di un adulto che fornisca stimoli

Lascia un commento