Sistema immunitario e vacanze: come prendersi cura di lui

di Valentina Cervelli 0

Come prendersi cura del proprio sistema immunitario in vacanza? Le ferie, soprattutto in un periodo come questo nel quale i contagi stanno risalendo e la pandemia di coronavirus continua a mantenere ferme le sue radici in diversi posti del mondo, trattare bene le proprie difese diventa basilare per assicurarsi il benessere sul lungo periodo.

 

Prendersi cura del proprio benessere

Le vacanze, per loro natura, possono diventare l’attimo ideale per rilassarsi e rafforzare il proprio sistema immunitario: un modo tra tutti? Quello di esporsi al sole e fare il pieno di vitamina D. Perché questa è tanto importante? Come spiega Francesco Giorgino, presidente della Società italiana di Endocrinologia, la vitamina D è un ormone scoperto fin dai primi del ’00 conosciuto particolarmente per il suo ruolo basilare nel proteggere le ossa. Una sua carenza, va ricordato Infatti, può dare vita a una malattia conosciuta con il nome di rachitismo.

La vitamina D è utile anche per la regolazione del metabolismo del glucosio e dei lipidi, e quindi al mantenimento di un ottimo valore glicemico. Non solo: aiuta anche il corretto funzionamento dell’apparato muscolare e proprio in occasione della diffusione del Covid-19, ci si è resi conto che una carenza importante di vitamina D può essere associata a una alterazione del sistema immunitario e ad aumentato rischio di sviluppo della polmonite da coronavirus.

Ecco quindi perché diventa importante, in vacanza, esporsi tra i 20 e i 30 minuti al sole al fine di dar modo akl’organismo di sintetizzare il fabbisogno giornaliero di vitamina D, pari a 400 UI.

Riposo per combattere lo stress

In vacanza si può aiutare il sistema immunitario a rafforzarsi anche riposando adeguatamente e quindi ristabilendo il corretto rapporto tra sonno e veglia che di solito viene alterato dallo stress dal lavoro e anche dall’incapacità di non seguire una vita frenetica. Spiega l’endocrinologo:

Il sonno deve essere ristoratore e continuativo per poter, ad esempio, evitare alterazioni nella produzione di cortisolo (l’ormone dello stress, NdR). Un sonno disturbato influisce anche sulla produzione dell’ormone della crescita che svolge importanti funzioni non solo in bambini e ragazzi, ma anche in età adulta, e contribuisce ad aumentare il rischio di malattie metaboliche, come obesità e diabete.

A questo riposo, per prendersi cura del sistema immunitario in vacanza, bisogna aggiungere anche una giusta dose di attività fisica, dando modo ai muscoli di produrre miochine , un tipo di ormone che possiede azione antinfiammatoria.

Insomma, le vacanze sono il momento adatto non solo per rilassarsi e staccare ma anche per prendersi cura di se stessi, riposando il giusto, muovendosi il giusto e nonostante il concedersi qualche piccolo peccato di Gola anche alimentandosi nel modo giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>