Vicodin per il killer di Denver, come Joker

di Cinzia Iannaccio 2

Era imbottito di Vicodin, James Holmes, il killer della “strage di Denver“. Lo ha raccontato lui stesso alla polizia al momento dell’arresto, affermando di averne assunti 100 mg, una dose veramente massiccia. 12 persone, tra cui un bambino, uccise sotto l’effetto di questo farmaco indossando una maschera ed emulando, con i capelli colorati di rosso ed una freddezza agghiaccciante Joker Jolly, il nemico storico di Batman eroe a cui era dedicata la prima cinematografica che aveva riunito le vittime nel cinema della cittadina americana. Ma l’emulazione arriva fino al farmaco stesso, il Vicodin, di cui anche il persoggio di fantasia Joker faceva uso.

Vicodin, il farmaco di House

Ma non solo. Un’overdose di questo antidolorifico sembra aver ucciso nel 2008 anche Heath Ledger, l’attore che interpretava Joker nel precedente film della saga di Batman. Il Vicodin è però già negativamente famoso da tempo, non a caso è diventato il medicinale con il quale il cinico dottor House si accompagna in tutte le sue storie televisive e che lo porta alla dipendenza. Anche la protagonista di un’altra serie televisiva Nurse Jackie, ne abusa per ” superare” le difficoltà quotidiane. Nella realtà il Vicodin ha provocato dipendenza nel rapper Eminem, era uno dei farmaci oppiacei che sembra aver ucciso Michael Jackson. Dunque non solo fiction, ma anche cruda realtà. Come quella di Denver. Una dura realtà che si stà diffondendo già da qualche anno tra i giovanissimi, grazie ad un intenso mercato nero, e purtroppo anche in Italia (dove non è legale, non si trova in farmacia, ma viene acquistato purtroppo via internet).

Ma cos’è il Vicodin?

Vicodin è il nome commerciale di una farmaco oppiaceo antidolorifico, l’idrocodone o diidrocodeinone, usato in combinazione con paracetamolo. Ha un effetto immediato sulla diminuzione del dolore, ma anche un effetto sedativo che può condurre all’estraneazione dalla realtà. E’ un medicinale con una storia molto lunga, di efficacia e sicurezza, ma ovviamente se preso sotto controllo medico. L’abuso o l’utilizzo errato possono avere conseguenze molto gravi come la dipendenza, ma prima ancora la depressione respiratoria e cardiocircolatoria. Tra i suoi effetti collaterali anche euforia, paranoia e allucinazioni. Sono questi che hanno portato Holmes a sparare nel cinema? A mettere 20 bombe nel suo appartamento? Ad uccidere? E se invece annunciare ai poliziotti la sua overdose di farmaco fosse stata una premeditata mossa per evitare la pena capitale che nel Colorado è vigente?

Foto: Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>