Jarvik 2000, un dispositivo cardiaco con la presa dietro l’orecchio

di Redazione 1

Una piccola pompa del peso di circa 90 grammi, quella impiantata a Chieti, per la prima volta nel meridione, la sesta in totale in Italia, a un uomo abruzzese cardiopatico, restituendogli la possibilità di condurre un’esistenza normale, mantenendo le sue abitudini.

Il singolare dispositivo, infatti, denominato Jarvik 2000, viene impiantato nel ventricolo ma a differenza delle comuni tecnologie adoperate per questo genere di intervento, non ha la presa di alimentazione nell’addome, bensì dietro l’orecchio sinistro.
Questo consente al paziente di nuotare, fare la doccia e vivere senza il rischio di contrarre infezioni, frequenti per chi ha cavo di alimentazione della pompa cardiaca  posizionato nell’addome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>