Cancro orale da HPV, a rischio single e fumatori

di Valentina Cervelli 0

Poveri single! Secondo una ricerca condotta dall’US Moffitt Cancer Center, il National Cancer Institute con la partecipazione di ricercatori brasiliani e messicani, proprio gli uomini single sarebbero la categoria di persone più colpite da cancro orale da papilloma virus, soprattutto se fumatori.

Come risaputo, il papilloma virus o HPV è causa di un infezione trasmissibile per via sessuale ed il collegamento tra questa ed alcune forme di cancro orale è ormai dato per certo. Sono sempre di più statisticamente i casi di forme tumorali legate al virus e tra i maggiori fattori di rischio, secondo gli scienziati, vi sarebbero anche l’essere single e fumare. Due condizioni essenzialmente diverse e senza legame che concorrerebbero però entrambe a stili di vita non sicuri, almeno stando allo studio in questione, pubblicato sulla rivista di settore The Lancet.

I ricercatori hanno notato un fattore molto particolare: nonostante il cancro orale derivante da papilloma virus sia raro in quanto a manifestazione, è attualmente in corso una crescita esponenziale del tasso di incidenza, soprattutto tra gli uomini, nei quali la presenza dl virus nel cavo orale, testata da tampone faringeo, è apparsa decisamente più alta rispetto al passato. Il campione preso in considerazione, va sottolineato, era composto dai partecipanti allo studio HIM, progettato per valutare l’incidenza dell’Hpv negli uomini a prescindere dai fattori di rischio. Commenta la dottoressa Christine M. Pierce Campbell del Moffitt’s Center for Infection Research in Cancer in un comunicato ufficiale:

Alcuni tipi di HPV, come l’HPV16, sono noti per causare il cancro in più punti del corpo, compreso il cavo orale. Sappiamo che l’infezione da HPV è associata al cancro orofaringeo, ma non sappiamo come il virus si evolve dall’infezione iniziale al cancro della cavità orale. Un aspetto dello studio HIM è quello di raccogliere dati per aiutarci a comprendere la storia naturale di queste infezioni.

La cosa sconcertante?  Per mancanza di precauzioni, nel corso del primo anno di studio il 4,5% dei partecipanti ha contratto una infezione orale da HPV e circa il 2% ha poi sviluppato il cancro orale. E si trattava per la maggior parte di uomini single e fumatori.

Fonte | The Lancet

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>