Cellule staminali embrionali umane ottenute con la clonazione

di Valentina Cervelli 4

La scienza ha tentato un nuovo passo: quello di creare delle cellule staminali embrionali umane attraverso la clonazione. Lo studio, sebbene privo di rilevanza clinica, è così fuori degli schemi da aver trovato posto sulla nota rivista di settore Nature. Le cellule ottenute hanno tre coppie di cromosomi e sono quindi inutilizzabili, ma a livello etico come reagire davanti a tale esperimento?

E’ una domanda più che lecita se si pensa che per clonare queste cellule staminali sia stato applicato un metodo molto simile a quello utilizzato per la pecora “Dolly” l’antesignano frutto della clonazione animale. E siamo certi che tale notizia scalderà e non poco gli animi sia degli scienziati che dei  detrattori della tecnica. Protagonisti di questo esperimento, i ricercatori del New York Stem Cell Foundation Laboratory, i quali hanno utilizzato una tecnica di clonazione chiamata “trasferimento nucleare di cellule somatiche” ( conosciuta sotto l’acronimo SCNT, n.d.r.) per creare delle staminali pluripotenti embrionali partendo da un ovocita.

Tutto questo fa parte di un progetto più ampio che porta a creare staminali utilizzabili sul donatore partendo dal dna dello stesso.  Sebbene siano inutilizzabili, queste cellule rappresentano un indiscusso passo avanti nel tentativo di riproduzione delle cellule staminali embrionali. Soprattutto tenendo conto che tale tecnica era stata messa in atto senza successo su materiale genetico proveniente da topi e da primati.

Fino ad ora, su modello “Dolly”, partendo da un ovocita si eliminava il nucleo dello stesso e si sostituiva con quello del donatore. Questa nuova tecnica prevede al contrario la permanenza del nucleo dell’ovocita e l’aggiunta della cellula somatica al fine di ottenere i blastocisti, lo stadio iniziale dello sviluppo embrionale.

Entusiasta il dott. Dieter Egli che insieme al ricercatore Scott Noggle ha coordinato la ricerca:

Ha funzionato e questo dimostra che gli ostacoli tecnici possono essere superati.

Voi cosa ne pensate? Si tratta di una strada giusta da perseguire ?

Articoli Correlati:

Cellule staminali, le tipologie

Piastrine create da cellule staminali embrionali

Fonte: Nature

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>