Home » MEDICINA TRADIZIONALE » Ricerca e Sperimentazione » Scoperte nuove molecole in grado di facilitare sviluppo cellule staminali cardiache

Scoperte nuove molecole in grado di facilitare sviluppo cellule staminali cardiache

La ricerca nel corso del periodo natalizio non si ferma e sotto l’albero di natale ci regala una scoperta riguardante le cellule staminali  davvero interessante:  sarebbe infatti stata identificata una famiglia di molecole, fino ad ora non conosciute, in grado di stimolare le cellule staminali a trasformarsi in cellule del muscolo cardiaco.

L’annuncio è giunto da un gruppo di ricercatori dell’Università di Shangai attraverso un articolo presentato dalla rivista di settore Chemistry & Biology. DI certo una tale scoperta rappresenta un importante tassello in grado di aprire nuovi approcci relativi a possibili terapie volte alla rigenerazione ed alla riparazione del muscolo del cuore in seguito, ad esempio, ad un infarto.

Come spiega il coordinatore della ricerca, Tao P. Zhong:

Nonostante i progressi della medicina moderna la gestione dell’infarto del miocardio e dello scompenso cardiaco rimane una grande sfida. C’è un forte interesse per gli agenti di sviluppo che possono influenzare le cellule staminali a differenziarsi in cellule cardiache e potenziare le capacità intrinseche di rigenerazione del cuore. Lo sviluppo di terapie in grado di stimolare la rigenerazione del muscolo cardiaco in aree infartuate avrebbe un enorme impatto medico.

Per arrivare a questa scoperta, gli scienziati dell’equipe orientale hanno effettuato uno screening partendo da un modello animale molto particolare: il presce zebra. Grazie  ad un serrato approccio di laboratorio, i ricercatori sono “stati in grado di analizzare la crescita e lo sviluppo di un cuore vedendolo battere all’interno di embrioni trasparenti”.

Dopo aver analizzato circa 4mila campioni, i gruppo ha rilevato tre molecole, correlate a livello strutturale, che promuovono o inibiscono la formazione del cuore a seconda di quando vengono immesse. A livello animale tutto ciò è possibile. Resta da stabilire se i risultati ottenuti potranno essere trasportati sul modello umano. Ciò non toglie che si tratta di una scoperta in grado di aprire tutta una serie di convenienti approcci per la salute cardiaca.

Photo Credit | Thinkstock

Articoli Correlati:

Infarto, con le staminali del grasso il cuore può guarire

Staminali, convertite cellule epiteliali in cardiache contrattili

Fonte: C&B

Lascia un commento

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.